Stano a quanto riportato da NPD,  un pc portatile su cinque venduti nel 2013 negli USA è un Google Chromebook.

Google Chromebook
Negli ultimi anni abbiamo visto come Android, sistema operativo mobile basato su Kernel Linux, sia diventato ormai il leader indiscusso del device mobili. Negli Stati Uniti stanno aumentando notevolmente le vendite di Chromebook, laptop progettati da Google in collaborazione con le più importanti aziende produttrici con preinstallato Chrome OS sistema operativo basato su Kernel Linux.
Se distribuzioni come Ubuntu, Fedora, Debian ecc stentano a farsi strada nel mercato dei personal computer, Chrome OS comincia ad entrare nel mercato soprattutto in quello statunitense dove un laptop su 5 venduto negli ultimi mesi era un Chromebook di Google.

A confermarlo è un recente report rilasciato dal portale NPD indicando come nel 2013 i Chromebook sono saliti al 21% delle vendite dei personal computer portatili, raggiungendo cosi una percentuale complessiva del mercato (includendo anche i pc desktop e tablet) del 9,6%.
Un notevole aumento dato che nel 2012 i laptop Google Chromebook erano inferiori al 1% del mercato, da notare inoltre come i pc portatili di Google nel 2013 nel mercato USA hanno superato anche le vendite dei tablet Apple iPad con il 15.8%, dei tablet con Windows 8 (fermi al 2.2%) e perfino dei tablet con Android (8.7%) .
Da notare inoltre il calo dei personal computer con preinstallato Microsoft Windows, e soprattutto il calo dei pc portatili di Apple che passano dal 2.6% al 1.8% del mercato statunitense.

Per il 2014 dovremo aspettarci un notevole aumento delle vendite dei Chromebook, dato anche l’arrivo di molti nuovi modelli realizzati anche in collaborazione con Dell, Toshiba, LG ecc inoltre stanno per approdare anche nuovi pc all-in-one e desktop (denominati Chromebox) basati su Chrome OS.

No more articles