Microsoft ha recentemente rilasciato un video contro Google Chromebook i nuovi pc portatili basati su Chrome OS sistema operativo bastato su Kernel Linux.

Chromebook vs Windows 8
Il successo di Android e molti progetti targati Google sta facendo non poco arrabbiare Microsoft azienda leader del mercato dei personal computer ma che sta facendo molta fatica ad entrare nel mercato mobile.
L’idea di Microsoft è quella di fare avvicinare nuovi utenti attraverso una campagna contro Google attraverso il portale web denominato “Scroogled” dal quale troviamo anche uno store con tanto di t-shirt, tazze ecc. Dopo il video contro Google Docs, Microsoft ha rilasciato un video per attaccare Chromebook il portatile realizzato del’azienda di Mountain View in collaborazione con Samsung, HP, Acer ecc con preinstallato Chrome OS sistema operativo bastato su Kernel Linux.

Nel video un rappresentante di Microsoft munito di Chromebook chiede alla gente comune se il portatile di Google riesce ad offrire tutto quello che serve agli utenti per le loro normali attività. Microsoft soprattutto indica come in Chromebook non sono disponibili applicazioni desktop come Microsoft Office, Adobe Photoshop o Illustrator, e alcune applicazioni web non possono essere utilizzate senza una connessione internet.

In parte Microsoft ha ragione in questo video, difatti Chromebook dispone di un sistema operativo ancora molto limitato, c’è da dire però che (anche se non facilmente) è possibile installare anche Ubuntu o altre distribuzioni Linux al suo interno cosi da poter essere utilizzato come il laptop di Microsoft con software open source che oltre ad essere gratuiti riescono a soddisfare tutte le esigenze richieste dagli utenti nel video.

Microsoft ha deciso di attaccare Chromebook visto soprattutto le vendite in continuo aumento, nel 2012 il Chromebook di Samsung è stato il pc portatile più venduto in Amazon, pc con Windows 8 stentano invece a farsi strada con molti utenti che ritornano a Windows 7.

Home Microsoft Scroogled

No more articles