Clement Lefebvre ha annunciato l’arrivo nei repository backports di Cinnamon 2.0 e MATE 1.6 per Linux Mint 13 LTS.

Linux Mint 13 Maya LTS
Linux Mint 13 Maya LTS è stata la prima release a portare con se Cinnamon e Mate ambienti desktop open source attualmente presenti nei repository ufficiali delle principali distribuzioni Linux. Dal rilascio di Linux Mint 13 Maya gli ambienti desktop Cinnamon e Mate hanno introdotto notevoli migliorie e una maggiore stabilità grazie anche alla correzione di numerosi bug. Per questo motivo Clement Lefebvre ha deciso di includere nei repository backports di Linux Mint 13 Maya le nuove versioni di Cinnamon e Mate assieme anche al nuovo display manager MDM 1.4 e altre applicazioni di default.

Per gli utenti che utilizzano Linux Mint 13 Maya LTS potranno quindi aggiornare i propri ambienti desktop in una versione più recente, stabile, performante e sicura il tutto semplicemente attivando i repository backports come indicato in questo articolo.

Attivando i repository backports dal gestore degli aggiornamenti gli utenti potranno installare il nuovo Cinnamon 2.0, MATE 1.6 e MDM 1.4 assieme all’ultima versione di mintwelcome, mintstick, mintnanny, mintupload, mintupdate, mintinstall, mintsystem, mintmenu e mintdesktop.
In poche parole potranno ricevere tutte le novità introdotte in Linux Mint 16 Petra senza dover aggiornare la release, basta attivare i repostory backports per ricevere questi nuovi ed importanti aggiornamenti.

  • Federico Biasiolo

    Molto interessante… Peccato per il prezzo (che non è scritto nell’articolo, 529 euro sono tantissimi °_°)…
    Comunque non è proprio un “mini-pc”… direi un “pc abbastanza piccolo” XD

    • Ilgard

      529€ sono praticamente un furto, considerato che le componenti sono adatte a tablet.

      • Jagemal

        penso che il grosso del costo sia dovuto al chip QUADRO .. :-/
        e comunque un affare in grado di fare quel tipo di grafica lo vedo piuttosto male in un semplice tablet

        • Federico Biasiolo

          Io non lo vedo male su un tablet per la potenza davvero alta, ma per il fatto che facendo un tablet con questa scheda verrebbe spesso tipo 4cm (non so se vi siete resi conto delle proporzioni di quell’affare 🙂
          Pensandoci è troppo grosso anche per un portatile (che a quel prezzo se ne compra uno molto più potente di questo SoC)
          Sinceramente non trovo un utilizzo sensato per questa scheda, perlomeno non a quel prezzo 🙁

        • Ilgard

          È sicuramente più potente di un tablet, ma d’altro canto non è paragonabile ad un pc desktop dello stesso prezzo.
          Il chip Quadro è potente, ma non è una geForce (anche solo per la memoria GDDR3, ormai vecchiotta).

  • Ioma Taani

    Ma pensa, pure di fattura italiana.
    Lo trovo interessante come progetto, probabilmente roba del genere la vedremo nelle prossime render-farm. Chissà.

  • Jack O’Malley

    Dalla pagina del sito Seco: “Software: Linux Ubuntu Derivative OS”
    Quindi mi sà che lo danno con una derivata di Ubuntu.

  • telperion

    nvidia quadro 1000M
    http://goo.gl/vNWnE
    non mi sembra sta gran potenza …

  • telperion

    quadro 1000m
    3DMark
    GPU Score:
    970
    una GTX 680 fa 9950 ….

  • Youth Crew

    Si si una bella piattaforma embedded di sviluppo, però quando si addocchia il prezzo si rivaluta tutto…è esagerato a dir poco

    • floriano

      Retail price of CARMA DevKit:

      529EUR (629USD) excl. taxes

      O_O

  • Andrea

    Secondo me potrebbe essere davvero un bel prodotto.Sembra un buon compromesso fra prezzo e prestazioni, sicuramente consumera’ infinitamente meno del mio pc fisso con dentro una quadro.

  • RiccardoC

    Bello! Dato che su un netbook sono “inchiodato” alla versione LTS per problemi di driver, questi backports sembrano proprio fare al caso mio 🙂

  • jancu

    per lmde ancora nulla?

    • Tomoms

      Tutto dovrebbe essere aggiornato entro metà gennaio, mi pare.

No more articles