FFmpegYAG è un’utile applicazione che ci consente di convertire nei più diffusi formati file audio e video con Ubuntu Linux o derivate oppure Microsoft Windows.

FFmpeg è una delle più famose raccolte di software open source dedicati alla gestione di file audio e video. Attraverso FFmpeg è possibile registrare, convertire (grazie a libavcodec) e riprodurre file audio e video dei diffusi formati, sviluppato su Linux, può essere comunque compilato ed eseguito in qualsiasi sistema operativo compreso Microsoft Windowse e Mac.
Da FFmpeg  si basano moltissime applicazioni e tool disponibili per Linux, Windows e Mac tra questi troviamo ad esempio Outreel, FF Multi Converter, traGtor, Feff e anche FFmpegYAG. FFmpegYAG è un’applicazioni sviluppata per fornire una semplice interfaccia grafica a FFmpeg consentendo all’utente di poter condividere facilmente file audio e video nei più diffusi formati.

Tra le principali caratteristiche di FFmepegYAG troviamo la possibilità di creare elenchi di file da convertire con la possibilità di visualizzare anche le anteprime dei nostri file post elaborazione. E’ possibile ritagliare, ridimensionare o modificare il rapporto d’aspetto, è possibile scegliere tra una vasta gamma di codec video e audio come MGEG 1/2, MPEG4, Xvid, VP8, x246, MP3, MP2, OGG Vorbis, AAC, HE-AAC, FLAC, WAV ecc è possibile inoltre modificare il FPS, canali audio ecc oltre a poter inserire anche i sottotitoli nei video.
Gli sviluppatori del progetto hanno incluso degli utili “presets” che ci consentono di impostare velocemente l’applicazione per convertire i nostri file nei formati più diffusi con pochissimi click del mouse garantendone il supporto per tv, device mobili ecc.

FFmpegYAG è disponibile per Ubuntu, Debian e derivate e Microsoft Windows (in versione portale) da questa pagina.

Home FFmpegYAGvia

  • Ermy_sti

    io uso handbrake e mi trovo molto bene…sicuramente il più completo

    • RiccardoC

      secondo me la “killer feature” di handbrake sono i preset, che permettono a chi, come me, non vuole studiare i mille parametri di ffmpeg, di convertire un filmato in un formato adatto a certi (limitati) riproduttori, con pochi clic e ben poca conoscenza specifica.
      Poi certo non sono ottimizzati al 100% (per quello ci sono appunto i mille parametri), ma vivo lo stesso. Su questo programma non li vedo messi in evidenza, quindi non so se faccia per me.

  • gigi

    in xubuntu non appare in nessun menù, come avviarlo?

  • .theShort

    Io uso traGtor e devo dire che fa il suo lavoro egregiamente. In più offre anche la possibilità di settare molti parametri. Questo non l’ho mai provato ma, dallo screenshot, mi pare sia un po’ troppo scarno di personalizzazioni.L’unica cosa che mi pare buona è che permette di vedere l’anteprima del lavoro (ammesso sia attendibile).

No more articles