Approda la prima immagine della nuova console del progetto Steam Machines basata su SteamOS sistema operativo basato su Linux.

Valve Steam Machines
Steam Machines è un progetto, presentato di recente da Valve, dedicato alle aziende produttrici le quali avranno dettagli e supporto per poter sviluppare nuove console basate sul nuovo sistema SteamOS e il nuovo Steam Controller.
A lavorare sul progetto Steam Machines ci sono molti deleveloper Valve i quali, in una recente intervista a The Seattle Times, hanno trapelato la prima immagine della nuova console basata su Steam il cui hardware rimane ancora in segreto.
L’immagine della nuova Console targata Valve ricorda molto un pc desktop con case orizzontale con grosse feritoie per dissipare al meglio il calore nelle parte alta, davanti si notano due probabili porta USB e uno strano cerchio a sinistra il quale personalmente non ho ben capito cosa possa essere.

Ricordiamo che quello dell’immagine è un prototipo quindi molto probabilmente la console finale sarà ben diversa da quella che verrà molto probabilmente rilasciata nei primi mesi del 2014.

Valve Steam Machines

Attualmente Valve non ha rilasciato alcune informazioni riguardanti ne la console del progetto Steam Machines ne informazioni su SteamOS, sono arrivati alcuni aggiornamenti per i repository ufficiali quali però portano solo alcune correzioni riguardanti la funzionalità BigPicture.

via – omgubuntu
  • andreazube

    un poco vechiotto,e non ha molte distro

  • PedroTheMovie

    Mi ha consigliato Slackware e Gentoo ._. meno male che ho detto che sono un utente medio/avanzato e che preferisco le installazioni grafiche.

    • andreazube

      A me continuava a consigliarmi opensuse (quando in realtà ci vado a botte)
      Invece non riesco a far uscire archlinux,mi sa che non c’è proprio

      • Jeremy

        Forse perché vuole impedirti di farti del male. Io l’ho utilizzata a lungo, qualche anno fa. Poi andai in ferie e, al ritorno, dopo un bel pacman -Syu mi sono ritrovato il notebook in kernel panic. Ho dovuto bestemmiare per sistemare il bug. Mi sono detto che forse allora era un po’ immatura. Bene, lo scorso anno decido di ridargli una chance. Ebbene, a gennaio vado in ferie. Torno dopo un mesetto e rilancio: pacman -Syu. Dopo aver scaricato un botto di aggiornamenti, prova ad installarli. Risultato? Sbragato tutto! A questo punto, basta. Bella distrubuzione. Veloce, divertente, leggera. Ma dannatamente inaffidabile. Buona solo per imparare, non certo per lavorare.

        • Enrico Lovisotto

          per arch, dovresti guardare qui: http://www.archlinux.it/planet/ ci sono tutte le notizie per risolvere i periodici bug del sistema 😉

          • entangled90

            Come han detto sopra, bisogna leggerlo il sito ufficiale se pacman -Syu dà problemi..al 99% è causato da quello, non a caso, non mi ha mai dato problemi.

        • andreazube

          è giusto cosi,arch è una distro pensata per essere aggiornata 2-3-4 volte la settimana,se non ogni giorno.
          Se volevi /volevo una distro che installi e la lasci li per mesi,ti prendevi/mi prendevo debian stable…

          • faccio un’aggiornamento di media ogni 10 giorni se poi vedo che c’è una novità l’aggiorno subito
            ho aggiornato dopo 3 mesi su un netbook con la batteria andata ( e quindi lo uso poco) e l’unico problema era con l’aggiornamento con pacman che ho dovuto forzarlo per il resto è andato liscio come l’olio
            i problemi di aggiornamento ogni tot di mesi possono dipendere da vari fattori inprimis se hai molte applicazioni installate con aur le quali magari per qualche dipendenza hanno installato versioni in fase di sviluppo di qualche libreria ecc e posso dar problemi di aggiornamento
            se te usi arch senza usare aur secondo me puoi aggiornarlo anche dopo un’anno e non dovresti aver problemi

        • Youth Crew

          Si ma allora non ci devi andare in ferie ahahahahhaha

        • Ilmisticolinux

           Prima di aggiornare Arch è sempre consigliabile vedere se c’è qualche novità sulla newsletter del forum. Ci sono sempre le istruzioni da seguire per evitare di combinare disastri 😉 http://www.archlinux.it/forum/viewforum.php?f=15&sid=595853d12e87245cdd0bbfd04a1b2ca3

  • 100% Opensuse e Fedora

  • nakki

    L’avevo già fatto qualche anno fa e mi sembra identico da allora…poi non mi sembra che abbia molte distro da segnalare: più o meno sono sempre quelle…
    Io vorrei trovare una rolling con una stabilità pari a una debian stabile…esiste?non credo…

    • nakki

      mi correggo mi sembra che non abbia molte distro.
      E mi da sempre le solite anche se cambio delle variabili: fedora e opensuse al 100%….mah….

  • Leo Bonaventura

    Mi ha consigliato: Mint, Fedora, OpenSuse, Ubuntu e Mandriva.. Ho una vasta scelta XD

  • i risultati sono sempre uguali, fedora e opensuse…..mah

  • slackware… meno male che alla domanda preferisci “pacchetti deb, rpm, da compilare, o altro” avevo scelto deb… come alternative gentoo e zenwalk… bene per un utente medio/avanzato c’azzecca proprio eh…

  • daniele dragoni

    Mi sembra poco attendibile. Un giochetto carino ma niente di più!!

  • Talpone

    Mi ha consigliato Mint, Fedora, OpenSuse, Mandriva, Debian e PCLinuxOS.
    Devo dire che su OpenSuse e Debian avevo messo gli occhi da un po’.

    • Sortospino

      prova SolusOS! 😉

      • Talpone

        A dire il vero preferivo provare qualcosa con KDE o XFCE, qindi, per quanto questa distribuzione sembri buona, non è esattamente ciò che cerco.

        • Sortospino

          da uno che usa KDE e XFCE provalo, è parecchio performante..;) è debian, hai tutti i pacchetti .deb, ma con qualche chicca..;)

  • provato ma non mi sembra molto attendibile io per esempio ho portatile vecchiotto secondo il test e non posso utilizzare bene ubuntu , c’è installato la 12.04

  • Giacomo

    OT
    …ma come odio quelli che scrivono male “qual è”!!!!!

  • mocheno

    non vedo perchè ci siano 30 versioni, sono inutili e confondono le idee

No more articles