Grosse novità per AMD, l’azienda di Sunnyvale ha recentemente presentato le nuovo CPU APU Mullins e Beema per device mobili e le prime immagini del nuovo tablet “Project Discovery”

AMD Project Discovery
Dopo aver rotto il feeling con Microsoft, AMD (Advanced Micro Devices) ha iniziato a prendere considerazione Linux migliorando notevolmente il supporto oltre a lavorare anche in progetti open source includendo ad esempio diverse ottimizzazioni per LibreOffice. AMD inoltre ha deciso di puntare anche sul mercato mobile presentando la nuova generazione di APU Beema, Mullins e Kaveri, versioni che andranno a sostituire le attuali Kabini, Temash e Richland. Soprattutto le nuove APU Mullins e Beema forniscono ottime performance a bassissimi consumi energetici cosi da poter essere utilizzate anche in device ultra mobili come smartphone e tablet. Oltre alle nuove APU, AMD ha rilasciato le prime immagini del nuovo Project Discovery un tablet con gamepad e dock staccabile davvero molto interessante.

AMD Project Discovery è un nuovo progetto, ancora in fase di sviluppo, che punta a fornire un’innovativo tablet dotato di una dock in grado di aggiungere porte usb, hdmi, porta Ethernet, ecc. L’idea è quella di poter utilizzare la dockbar per collegare eventuali periferiche, mouse e tastiera fisica, stampanti, hard disk esterni ecc offrendo una base d’appoggio per il tablet in grado cosi di farlo diventare anche un personal computer.

AMD Project Discovery
AMD Project Discovery

Project Discovery dispone anche di un gamepad che possiamo collegare al tablet per farlo diventare una console portatile da utilizzare ad esempio con i nostri game preferiti.
Il nuovo tablet di AMD è un progetto ancora in fase di sviluppo, attualmente non è possibile sapere quando verrà commercializzato ne quale sistema operativo verrà incluso (è possibile anche un dual boot Android X86 e Windows 8.1).

  • Rick Pazuzu

    Esattamente quello che voglio da un tablet, brava AMD, adesso fai cpu meno fornelli chè un TDP da 220W non si può proprio vedere

  • HiThere

    sento che presto l’Hi-Tech si trasformerà in un industria della spazzatura, nascono sempre di più prodotti “incollocabili”

  • roberto mangherini

    e perche non un dualboot android ubuntu touch?

    • Marco Persy

      forse perché una versione stabile di ubuntu per tablet non esiste?
      e poi dualboot per quale motivo?

      • roberto mangherini

        non esiste nemmeno quel table per ora.
        si ipotizza un dualboot con winzoz e android, ma secondo me visto che amd si sta aprendo a linux sarebbe meglio un dual boot con ubuntu.

        • Marco Persy

          AMD ha un progetto, delle specifiche, devono solo decidere la data d’entrata nel mercato tablet. Ubuntu touch per tablet è solo vaporware. Avrebbe più senso con Tizen. Ma i dualboot sono inutili, sia Android che Windows sono OS maturi, non ha semplicemente senso averli entrambi.

  • mikronimo

    Sarà da vedere che cosa è possibile farci (potenza di calcolo, ram, archiviazione) e poi a decidere cosa installarci sopra (dovessi comprare una cosa del genere) lo decido io, ma win e ubuntu anche no…

  • Ora pure l’amd? Solo a me sembra una console? Comunque se le prestazioni e l’hardware è davvero “innovativo” si potrebbe pensare ad un futuro tablet linux bho stiamo a vedere..
    ps. lffl non è su socialents? >_>

  • Ilgard

    Segnalo due cose:
    – le immagini sono puramente indicative, AMD ha detto che non usciranno prodotti simili in commercio. Al momento non è interessata a produrre da sola i propri dispositivi ma a lavorare con altre aziende (similmente a quanto sta facendo Intel).
    – Al CES di gennaio dovrebbero annunciare le nuove APU e rivelare più informazioni riguardo a Discovery.

No more articles