Si chiama Piz Daint ed è attualmente il supercomputer più potete in Europa, come sistema operativo utilizza Cray Linux Environment.

Si sta svolgendo a Dever, nel Colorado, SuperComputing 13 importante evento dedicato a sistemi di calcolo ad elevate performance. Durante l’evento è stato presentato i nuovi aggiornamenti hardware introdotti nel supercomputer  svizzero Piz Daint. sviluppato  dalla  Cray Inc. che si candida come il supercomputer più potente in Europa.
Piz Daint è un nuovo supercomputer installato al Swiss National Supercomputing Center (CSCS) di Lugano e si basa su processori Intel Xeon E5-2670 a 8 core con frequenza di clock di 2,6 GHz e interconnessione Aries con schede acceleratici  NVIDIA Tesla K20X.
Con i suoi  6,2 PetaFLops ottenuti con il benchmark Linpack. Piz Daint è il supercomputer più potente in Europa e il sesto più potente al mondo secondo la classifica Top 500.

Tutto questo è possibile grazie ad un recente aggiornamento con nuove schede acceleratrici Nvidia Tesla K20X introdotte nello scorso giugno che hanno fatto balzare il superpc dal 42-esimo al sesto posto della classifica mondiale.
Grazie alle nuova GPU Nvidia Tesla, Piz Daint è anche il primo supercomputer in grado di superare la barriera dei 3 Gigaflops di potenza di elaborazione per Watt consumato, un’importantissimo risultato che mette in risalto come una elevata potenza di elaborazione sia però sostenibile in termini di consumi e dimensionamento del centro di calcolo.
Come sistema operativo Piz Daint si basa su Cray Linux Environment distribuzione Linux dedicata in gradi di fornire al super computer stabilità e sicurezza. Per maggiori informazioni su Piz Daint consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale Top500.

No more articles