Vi presentiamo il nuovo Mailpile un client web-mail open leggero e sicuro che include diverse funzionalità cloud server.

Mailpile
Lo scandalo Datagate ha fatto scoprire come aziende come Google, Facebook ecc possano facilmente inviare i nostri dati a governi mettendo cosi a rischio la nostra privacy. Per mantenere la privacy esistono molti servizi e software in grado ad esempio di non registrare dati sensibili ecc i quali molto spesso sono open source come indicato nel portale Prism Break.
Per mantenere sicure le nostre email arriva il nuovo Mailpile un nuovo progetto open source il quale ha ricevuto i fondi per portare a termine lo sviluppo tramite una campagna di crowdfunding su indiegogo. Mailpile è un’utile client web-mail open source grazie al quale potremo creato per fornire una valida alternativa ai tanti servizi email proprietari come ad esempio Google Gmail, Yahoo! Mail, Microsoft Live ecc.

L’idea del progetto Mailpile è quella di fornire un web-mail sicuro crittografando ogni email, contatto ecc, è possibile anche crittografare le impostazioni locali e l’indice di ricerca, quindi se il computer viene rubato, la posta rimane sicuro. Mailpile è progettato per essere veloce e reattivo, includendo anche diverse funzionalità cloud che ci consentono ad esempio di poter condividere file, immagini, file ecc con estrema facilità e soprattutto in sicurezza. L’interfaccia web è molto semplice ed intuitiva, è possibile ospitare la nostra installazione di mailpile sul vostro computer portatile, desktop, Raspberry PI o un server cloud o metterlo su una chiavetta USB e portarlo in tasca. 

Mailpile - Preferenze

Mailpile è un progetto ancora in fase di sviluppo che possiamo già testare sul nostro pc grazie con estrema facilità. Per Arch Linux basta semplicemente installare la versione in fase di sviluppo di Mailpile attraverso AUR (immagini articolo) per Ubuntu e derivate dovremo per prima cosa installare le dipendenze e soprattutto pip digitando:

sudo apt-get install python-pip python-imaging python-lxml python-jinja2

a questo punto avviamo seguiamo le indicazioni fornite dalla pagina GIT del progetto.

Una volta installato e configurato basta avviare l’interfaccia Web digitando:

mp --www

Home Mailpile

  • pippo

    una pecca la home di feff è interamente in russo.. cioè penso che i programmatori siano persone di mondo avere la pagina in inglese no?

    • mikronimo

      Sono sollevato: pensavo di essere l’unico a non saper leggere il russo. LOL

    • Srell al-Masri

      io ce l’ho in italiano

      • penso che parlasse della home page del sito ufficiale dell’applicazione che è completamente in russo
        di solito i siti russi mettono la possibilità di averlo anche in inglese ma questo da quel che sembra è solo in russo

        • mikronimo

          E se dovesse avere dove selezionare altre lingue, sarebbe sempre in russo, quindi poco cambierebbe…

  • PatrisX

    Per fedora??

    • la stessa cosa scarichi il tar e avvii il file feff

  • andreazube

    Per arch è ancora alla 1.7
    Fortuna che sono russo da parte di madre ;D

  • Ziltoid

    Magnifica, è utilissima!!

  • dfrincon

    peccato che quando converte un file faccia doppie traccie audio e video
    qualcuno sa il motivo con vlc non succcede

  • Massimiliano Milanesi

    Promette bene ed è un progetto cui seguirò lo sviluppo.

  • Marco

    Ma li traducete male o non rileggete???

No more articles