NPD DisplaySearch ha segnalato un’aumento delle vendite dei computer portatili grazie all’arrivo di nuovi modelli con schermi touch screen

Linux in schermi touch
L’arrivo nel mercato di molti nuovi tablet e pc desktop e portatili con schermi touch ha portato l’interesse non solo degli utenti ma anche degli sviluppatori impegnati da anni nello sviluppo di nuove soluzioni in grado di migliorare l’esperienza utente in questi nuovi sistemi.
Per Linux troviamo già diversi ambienti desktop come Gnome Shell, Unity, KDE / Plasma Active in grado di includere un’ottimo supporto per schermi touch, stessa cosa per Microsoft Windows che nelle nuove versioni 8 / 8.1 dispone di un’interfaccia grafica in grado di coniugare applicazioni mobili con quelle desktop. Un recente report rilasciato da NPD DisplaySearch ha segnalato una ripresa nelle vendite dei computer portatili confronto il 2012 questo grazie all’arrivo nel mercato di nuovi modelli con schermo touch screen.

Secondo NPD nel 2013 avremo un’aumento delle vendite di pc portatili dell’11% confronto il 2012, risultati ottenuti grazie all’arrivo nel mercato di nuovi dispositivi dotati di schermo touch screen in grado di fornire un migliore esperienza utente soprattutto nel nuovo Windows 8.
Tra le principali aziende ad aver riscontrato maggiori vendite grazie ai modelli con schermo touch troviamo ASUS che chiude il 2013 con un +20% dei  pc portatili venduti confronto il 2012. Da notare inoltre che il 26,3% dei pc portatili (1 pc su 4) con schermo touch sono di ASUS.

vendite notebook schermi touch

Ottimi risultati anche per Sony che chiude il 2013 con un +17.6%, al terzo posto troviamo Acer con un +9.2%, seguito da  Lenovo con 7.4% e HP con 4.4%.
Speriamo che ben presto arrivo sul mercato nuovi modelli di pc portatili con schermo touch con Linux preinstallato oppure senza sistema operativo.

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt