Nel terzo trimestre 2013 le vendite dei pc sono calate del 8,6%, solo Lenovo, Dell e HP hanno chiuso il trimestre con il segno +. Secondo IDC e Gartner ci potrebbe essere una ripresa nel 2015.

 vendite dei pc 3Q2013
Il mercato dei personal computer è in crisi, a dirlo sono le vendite che calano ad ogni trimestre e la colpa non è solo della crisi economica. A confermarlo sono IDC e Gartner che nei giorni scorsi hanno rilasciato i report riguardanti le vendite di personal computer nel terzo trimestre 2013. Secondo Gartner nel terzo trimestre 2013 le spedizioni di personal computer sono calate del 8.6% confronto il precedente trimestre con ben 80,3 milioni di pc non venduti; calo che non si vedeva dal lontano 2008. Sono solo tre le aziende a non aver riscontrato cali di vendite nel terzo trimestre 2013 e sono Lenovo con +2.8% seguita da HP con un +1.5% e Dell con 1.0%.

Lenovo ed Hp sono anche le aziende leader del mercato dei personal computer con un +15,7% e 15,4%, confronto l’anno precedente. Nonostante la crisi e un mercato dove sono sempre più presenti i tablet HP e Lenovo sembra non sentire alcuna crisi o concorrenza con il settore mobile, da notare inoltre che proprio queste due aziende stanno puntano molto anche sulla vendita di pc con Linux o venduti senza alcun sistema operativo.
A chiudere il terzo trimestre non tanto bene troviamo Acer con il 9.8% e Asus con 7.2%, confronto al trimestre del 2012 Acer chiude il terzo trimestre  2013 con un -22,6%, per Asus invece il -22,5%.

 vendite dei pc 3Q2013

Secondo i due istituti di ricerca si prevedono ancora dei cali nelle vendite anche per tutto il 2014, una svolta si avrà nel 2015 dove le previsioni indicando che il mercato dei personal computer dovrebbe subire un’aumento delle vendite in tutto il mondo.

Per maggiori informazioni:
– report vendite pc 3Q2013 Gartner
– report vendite pc 3Q2013 IDC

  • telperion

    e ben gli sta. Hanno voluto invadere il mercato con smart/pad dai margini bassissimi (Apple e fascia top esclusi) ed ora se la prendono in quel posto sui prodotti più redditizi.

    E pensa che lo stesso suicidio lo avevano già sperimentato con i netbook.

    Geni.

    Con smart/pad fanno i soldi solo i venditori di contenuti/connessione, i costruttori (pochi esclusi) falliscono.

  • telperion

    Aggiungici anche intel che vende CPU a prezzi “insani” e cambia slot ogni 3×2 e la frittata è fatta.

  • telperion

    Comincia a vendere “ultrabook” con i5/i7 con 8G ram e schermo HD da 300-600€ max (fascia phone/pad medioalta) segando i megaguadagni dei chipmaker, poi vedi quanti ne vendi di pc.
    Trovassi un desktop con i5 e 8GB ram a 350€ lo compro subito, a 600€ se lo tengono a fare la polvere.

    • Hombre Maledicto

      OT: ti consiglio, per risparmiarti di postare diversi commenti, di usare la funzione modifica 😉
      Io che sono solito scrivere fischi per fiaschi, o che mi dimentico di scrivere certe cose ci clicco sopra compulsivamente nell’arco di 10 min dalla pubblicazione.

      …Commento editato 3 volte XD

    • Antonio Lepore

      3 commenti per dire 1 c*******.
      mi dici quali sono le fonti delle tue supposizioni?

    • Gustavo

      se me li vendi a 250€ mi fai ancora più contento…

    • XfceEvangelist

      Verissimo Telperion

  • Marco

    Mah, questa cosa del “calo delle vendite” mi sembra più una trovata per spingere la gente a comprare i tablet, limitatissimi, ma fighi, per “rincoglionire” la gente… E poi un pc/notebook non è che uno se lo compra ogni mese; se compro un portatile ora, come minimo me lo tengo per 3/4 anni quindi…

    • Fighi Blue

      non sono d’accordo con l’aggettivo limitatissimi…è vero, di certo non solo pc: ma un utente medio può conviverci benissimo…personalmente li preferisco ai netbook e notebook (di certo non ai PC fissi)

      • Marco

        Ma anche un netbook è 100 volte funzionale di un tablet. Sul mio netbook (con Debian) ci faccio grafica con Gimp, produzione musicale con Ardour/jack/qsynth/TuxGuitar/lmms ecc, ho un hard disk abbastanza grande da contenere musica, film libri e documenti vari…e in più ci virtualizzo Windows XP in macchina virtuale e gira abbastanza veloce senza problemi. Tutte queste cose con un tablet non le puoi fare…

        • Fighi Blue

          parlavo di utente medio…se devi navigare, editare foto (piccole modifiche), sentire musica e altre cose banali il tablet lo trovo migliore per le dimensioni e per la durata della batteria (il mio nexus dura un giorno e mezzo/2)

  • Gustavo

    l’articolo non parla del tonfo di apple nel settore pc, ma si sa: loro preferiscono vendere le tavolette

  • lorenzo s.

    E lo schifosissimo Windows 8 secondo voi non ha contribuito?
    Guardacaso stanno vendendo molti pc senza sistema operativo.

  • Una Pera

    Se sono calate le vendite di pc non vuol dire che non vengano
    più usati. Un pc lo tieni per anni mentre uno smartphone
    soffre maggiormente di obsolescenza e degrado pertanto viene cambiato più frequentemente. Tutto qui.

  • magnet magneto

    Per me non è un problema di proposte o qualità.Semplicemente per fare le solite 5 cose (internet mail foto musica social) ormai non occorre più avere un pc ma basta un smartphone/pad.In più è pure di moda, per cui la maggioranza preferisce spendere 300 euro per un bel telefono che fa quello che desidera piuttosto di 500 per un pc “anonimo”.Beata ignoranza.

  • franck

    le vostre sono farneticazioni inutili…toshiba è un marchio cinese con mercato in cina ,tutto qui!!!!

No more articles