In questa guida vederemo come poter ripristinare una versione precedente del Kernel Linux ed evitare futuri aggiornamenti.

Arch Linux
Arch Linux è una distribuzione rolling release questo vuol dire che avremo sempre a disposizione l’ultima versione stabile di kernel, ambienti desktop, applicazioni ecc. Negli ultimi anni gli sviluppatori Arch Linux hanno lavorato molto per rendere sempre più stabile la distribuzione, attualmente tutti i pacchetti vengono testati prima nei repository testing e una corretti eventuali bug approdano nei repository stabile. Visto i costanti aggiornamenti del Kernel può capitare che per svariati motivi questo renda instabile la nostra distribuzione o peggio ancora all’avvio si verifichi il temuto errore “Kernel Panics“. In Debian, Ubuntu e molte altre distribuzioni Linux basta riavviare la distribuzione con un kernel precedente al boot, con Arch Linux invece non avremo questa possibilità, dovremo quindi operare in una maniera diversa.
In questa semplice guida vederemo come poter reinstallare un kernel nella versione precedente e mantenerlo bloccando eventuali aggiornamenti.

Per poter ripristinare o reinstallare un Kernel precedente in Arch Linux dovremo accedere alla nostra distribuzione in modalità chroot da una normale distribuzione livecd.

Dovremo quindi avviare l’installer di Arch Linux o di un’altra distribuzione Linux dal boot una volta avviato dovremo montare la partizione di root in /tmp/arch per riconoscerlo basta digitare da terminale:

fdisk -l

se abbiamo una distribuzione live come Ubuntu dovremo digitare prima

sudo -s

a questo punto creiamo una cartella /tmp/arch e montiamo la partizione di root digitando:

mkdir /tmp/arch
mount /dev/partizionediroot /tmp/arch

se ad esempio la partizione di root è /dev/sda1 dovremo digitare:

mkdir /tmp/arch
mount /dev/sda1 /tmp/arch

a questo punto accediamo alla partizione di root da chroot digitando:

for dir in dev sys proc; do mount --bind /${dir} /tmp/arch/${dir}; done
chroot /tmp/arch

ora siamo all’interno della nostra Arch Linux, per reinstallare il Kernel Linux dovremo digitare:

pacman -S linux 

per installare una versione precedente del Kernel basta andare nella cartella /var/cache/pacman/pkg/ digitando::

cd /var/cache/pacman/pkg/

e digitiamo ls per verificare i pacchetti del kernel installati in precedenza una volta individuato un kernel precedente da installare basta digitare:

pacman -U versionekernel.pkg.tar.gz

e riavviamo. Al riavvio la nostra distribuzione dovrebbe riavviarsi correttamente.

Se non vogliamo più aggiornare il kernel (evitando cosi futuri problemi di aggiornamento) basta digitare:

sudo nano /etc/pacman.conf

e dall’opzione [options] inseriamo:

IgnorePkg=linux

in questo modo il kernel non verrà più aggiornato, per ripristinare l’aggiornamento basta rimuovere l’opzione IgnorePkg=linux in /etc/pacman.conf.

Per maggiori informazioni sul Kernel Panic in Arch Linux basta consultare la pagina dedicata dal wiki ufficiale.

No more articles