TOX valida alternativa a Skype per chiamare e chattare in sicurezza

11
105
TOX è un nuovo progetto open in grado di fornire all’utente la possibilità di chattare o effettuare chiamate voce o videochiamate il tutto in sicurezza garantendo la privacy dell’utente.

client TOX in Microsoft Windows
Lo scandalo Prism ha messo in seria discussione la sicurezza di molti servizi web come Facebook, Google Plus, Gmail, Twitter ecc i quali molto spesso possono gestire i dati sensibili degli utenti per scopi pubblicitari ecc. Per fortuna esistono soluzioni, molto spesso gratuite ed open source, in grado di garantire la sicurezza dell’utente criptando le varie connessioni, oppure non salvando i dati sensibili degli utenti. Tra i tanti progetti in fase di sviluppo vi vogliamo segnalare TOX un’interessante software che punta a diventare una delle migliori alternative a Skype garantendo all’utente un servizio gratuito di qualità garantendone sicurezza e soprattutto la privacy.

TOX è un nuovo progetto, interamente open source, in grado di offrire un client di messaggistica istantanea con supporto per chiamate voce e video. L’idea del progetto è quella di fornire all’utente una valida alternativa “libera” a Skype servizio proprietario dove le connessioni / chiamate posso essere non solo intercettate ma anche anche registrate per vari scopi non garantendo quindi la privacy da parte dell’utente.
Da notare inoltre che TOX non avrà limitazioni ne pubblicità garantendo cosi all’utente di poter utilizzare il servizio senza spese extra per sbloccare ad esempio alcune funzionalità. La sicurezza del progetto TOX viene garantita grazie alla criptazione del servizio, le chiamate voce, video e messaggi verranno criptate in modo tale da garantire all’utente la privacy e sicurezza, grazie alla tecnologia VOIP sarà possibile chiamare i nostri amici a costo zero in tutto il mondo utilizzando semplicemente la connessione internet.

Tox è un progetto ancora in fase di sviluppo, il client sarà disponibile sia per Linux che Microsoft Windows e MAC ed in futuro arriverà anche l’applicazione mobile per Android e Apple iOS (essendo open source potrebbe arrivare l’applicazione anche in Firefox OS e Ubuntu Touch).
Basta registrarci al servizio per già utilizzare tutte le funzionalità del servizio TOX, per gli sviluppatori ed utenti esperti è già possibile installare il client compilandolo dai sorgenti disponibile nella pagina GitHub dedicata.
Per gli utenti Arch Linux e derivate (esempio Manjaro, Brodge, ArchBang ecc) è possibile installare il client TOX grazie ad AUR.

HOME TOX