Fedora 20 si chiamerà “Heisenbug” ecco il nuovo codename per la nuova ed attesissima release che approderà in versione stabile il 26 novembre 2013.

Fedora 20 Heisenbug
Sì sono da poco terminate le “elezioni” del nuovo codaname per Fedora 20 che ha visto come vincitore Heisenbug con 1549 voti, seguito da Eigenstate con 1291 e Félicette con 961 voti. Come per le precedenti release il team Fedora ha realizzato una sorta di sondaggio, dedicato agli sviluppatori e membri del progetto, sul quale codename avere per la prossima release. Fedora 20 Heisenbug, questo è il nuovo codename scelto per la nuova release che verrà rilasciata a metà novembre in versione stabile portando con se molte ed importanti novità,

Tra le principali novità confermate per Fedora 20 Heisenbug troviamo il nuovo GNOME 3.10 che dovrebbe approdare a fine settembre portando con se interessanti migliorie riguardanti sia Gnome Shell che le varie applicazioni dedicate. Per la versione KDE troveremo invece la versione 4.11 rilasciata a metà agosto la quale oltre al supporto per nuovo server grafico Wayland include migliorie sia per Kwin che per l’intero ambiente desktop sempre più veloce e reattivo grazie a diverse ottimizzazioni che vanno a ridurre il consumi di memoria RAM.


Fedora 20 Heisenbug potrebbe includere anche il nuovo XFCE 4.12 versione che doveva approdare a marzo ma ha subito notevoli ritardi, anche se non confermato potrebbe arrivare la nuova versione stabile nelle prossime settimane cosi da poter essere già integrata nella nuova release stabile a metà novembre. In Fedora 20 avremo anche il nuovo Kernel Linux 3.11 il quale porterà con se migliorie sia per nuovi moduli Wireless che schede grafiche AMD, Nvidia e Intel oltre a migliorare il supporto per il file system BTRFS il quale potrebbe (anche se non confermato) approdare di default.

L’installer grafico Anaconda dovrebbe correggere diversi bug riscontrati nella release 19 oltre a migliorare l’installazione da NetInstall, altra importante novità prevista per Fedora 20 Heisenbug sono le ottimizzazioni per l’architettura ARM migliorando il supporto per nuove single board e device mobili come tablet pc ecc.
In Fedora 20 potrebbe anche arrivare il nuovo Gnome Software, nuovo software center sviluppato dal team GNOME che va migliorare la ricerca, gestione ed installazione di nuove applicazioni il tutto con un’interfaccia grafica che ricorda in parte Ubuntu Software Center.

Queste sono le principali novità previste per Fedora 20 Heisenbug vi terremo comunque aggiornati sullo sviluppo di questa importante release.

No more articles