In questa guida vedremo come attivare o ripristinare la cartella Public in Dropbox dalla quale potremo condividere più velocemente i nostri file.

Dropbox
Dropbox è uno dei più utilizzati servizi di cloud storage grazie al quale potremo avere 2 GB di spazio web gratuito nel quale caricare e condividere facilmente i nostri file preferiti. Potremo accedere al nostro spazio web sia da browser che da file manager grazie al client dedicato disponibile sia per pc Linux, Windows e Mac che device mobili Apple iOS e Android.  Tutti gli account attivati dopo il 4 ottobre 2012 non hanno più la cartella Public, la quale ci consente di condividere più velocemente i nostri file i quali si potranno essere scaricati immediatamente senza accedere alla finestra di dialogo che ci indica se salvare il file sul pc o nel nostro account Dropbox.
I file presenti nella cartella Public in Dropbox sono utili anche per caricare immagini, video ecc in forum, blog ecc oppure per creare script da avviare ad esempio in Linux scaricandoli normalmente con il comando wget.

Per gli utenti che hanno attivato Dropbox dopo il 4 ottobre 2012 è possibile attivare la cartella Public con molta facilita, la stessa procedura vale anche in caso che la cartella sia stata accidentalmente eliminata.

la cartella Public in Dropbox

Per attivate / ripristinare la cartella Public in Dropbox basta semplicemente collegarci al link https://www.dropbox.com/enable_public_folder e confermare la creazione della cartella Public nel nostro account. Dopo alcuni istanti avremo la nuova cartella Public attiva nella quale potremo creare cartelle, spostare file ecc.

Per maggiori informazioni sulla cartella Public in Dropbox basta consultare la pagina dedicata dal portale Dropbox.

  • Scugnizzo

    Qualcuno ha notizie di miglioramenti con Gnome-shell?

    • Ture71

      ancora una schifezza di supporto gnome shell fa pena………….gli open tutta la vita

    • Nexol

      Funziona perfettamente, finalmente!

  • Per rimuoverli??

    • Nexol

      Fai come indicato nel “The AMD Catalyst installer for Linux” scaricabile dalla stessa pagina del driver, in alto a sinistra:

      sudo aticonfig –uninstall

      e riavvii.

  • Scugnizzo

     Ciao Marco, per caso usi Gnome-shell?
    Come mai vuoi rimuoverli?

    • Ciao non uso gnome.shell ma unity su una partizione e sull’altra lubuntu, l’installazione è andata a buonfine e ero molto contento ma visto che ho una scheda ibrida nelle impostazioni c’era scritto quale gpu usare e scegliendo l’ati il pc funzionava regolarmente ma scegliendo la intel al riavvio restavo con schermata nera e linea di comando…a questo punto preferisco la intel piuttosto che ati visto che è meglio supportata 😉 Anche se devo dire che le temperature sono simili…con ati avevo il pc sui 50 gradi lo stesso con intel accesa e ati spenta  manualmente 😉

  • cristiano z

    tempo fa ho installato i driver e non ha piu funzionato mint
    ha qualche convenienza ( tipo prestazioni grafiche o altro..) installarli , o se funziona con gli open tanto vale lasciare quelli?

    • Nexol

      Al di là delle migliori performance, la gestione del risparmio energetico è un altro fattore determinante: i proprietari gestiscono molto meglio la cosa e le temperature soprattutto sui portatili sono molto più basse mentre la batteria dura più a lungo.

  • Scugnizzo

    In teoria i driver propietari dovrebbero fornire migliori performance 3D e gestire meglio alcuni aspetti dell’hardware.
    Io per esempio li installerei nella speranza di far funzionare l’audio su hdmi che con i driver open mi soffre di un fastidioso bug che lo rende inutilizzabile.

  • oleh_

    se ho già installato quelli da: Driver aggiuntivi; per aggiornare basta che eseguo: 
    “Per installare o aggiornare i nuovi driver AMD Catalyst 12.4 su Ubuntu, basta digitare da terminale:

    wget http://www2.ati.com/drivers/linux/amd-driver-installer-12-4-x86.x86_64.run
    chmod +x amd-driver-installer-12-4-x86.x86_64.run
    sh ./amd-driver-installer-12-4-x86.x86_64.run

    Dal wizard confermiamo quindi l’installazione dei nuovi driver, ed al termine digitiamo:

    sudo aticonfig –initial -f

    E riavviamo.” 
    ???

    • Nexol

      No, vanno prima disinstallati quelli nei repo e riavviato il sistema. Al momento è comunque un’operazione inutile installare quelli scaricati dal sito, sono la stessa versione 12.4 dei repo.

      • oleh_

        e pur troppo ho controllato da AMD Catalyst Control Center che la “versione del pacchetto di driver” è la 8.96.7-120312a-135598C-ATI….per cui penso che mi convenga scaricarli e installarli manualmente, ma ora per rimuovere quelli che ho basta che clicco su “rimuovi” dai “driver aggiuntivi”? o devo fare anche qualche passaggio di “pulizia”?

        • Nexol

          La versione dei driver scaricati dal sito l’ACCC mi dice sono i 8.961-120405a-137531C-ATI… a guardare il numero di versione sembrano più nuovi i tuoi dal repo.

          No, nessuna ulteriore pulizia.

          • Non ho capito se alla fine conviene seguire il post, e quindi scaricare i driver dal sito di AMD, oppure installare i driver presenti nel repo.
            Grazie

          • Nexol

             Come tutte le cose, dipende:
            – finché quelli nel repo e quelli scaricati dal sito sono entrambi la stessa versione, dal repo è più comodo installarli;
            – se hai problemi d’installazione con quelli scaricati dal sito, nuovamente conviene usare quelli dal repo.

            Per tutto il resto… c’è mast… ci sono quelli dal sito AMD.

          • se ti trovi bene con i repo di default non serve aggiornare
            se hai problemi invece prova ad installare i nuovi driver

  • Agno

     Sapete che fare se “aticonfig” dice questo “aticonfig: error while loading shared libraries: libGL.so.1: cannot open shared object file: No such file or directory ” ?
    Questo è il risultato di “ls /usr/lib/libGL*” :
    /usr/lib/libGLC.so.0      /usr/lib/libGLEWmx.so.1.5    /usr/lib/libGLEW.so.1.5
    /usr/lib/libGLC.so.0.0.7  /usr/lib/libGLEWmx.so.1.5.2  /usr/lib/libGLEW.so.1.5.2

    • Nexol

      Invece di avviare direttamente l’installer come indicato nel post,  devi usarlo per creare i pacchetti deb ed installare quest’ultimi.
      Oppure usa quelli nei repo Ubuntu, al momento sono proprio i 12.4

  • Franzugo

    Io li ho installati su un netbook Toshiba NB550D
    http://notebookitalia.it/recen
    sul
    quale ho installato di fresco Pangolin, funzionano ad eccezione del
    fatto che la luminosità è al massimo, tipo lampada uv, e i tasti fn+F5
    ed fn+F6, seppur comparendo il simbolo in alto a dx che indica il
    livello, non hanno nessun effetto.. io temporaneamente ho provato ad
    installare il Catalyst center ed abbassarlo da lì, ma mi dispiacerebbe
    perdere i tasti funzione che prima funzionavano…
    pls help me !! Franci.

  • Fisiellino

     fisiellino 15/5/ cerco di installare come descritto wget http://www2.ati-com/drivers/linux ecc….alla fine mi viene detto no faund errore 404 nome dell’host non corretto. cosa devo fare

  • Krypton86

    Qualcuno sa dirmi come si installano i driver proprietari da “aggiornamenti post-release”?

No more articles