E’ disponibile nei repository ufficiali di Arch Linux il nuovo Systemd 207 aggiornamento che include diverse novità e migliorie. Questo nuovo aggiornamento però include un’importante intervento manuale che andremo a vedere in questo articolo.

Arch Linux Systemd 207
Arch Linux è stata una delle prime distribuzioni ad integrare systemd come gestore d’avvio predefinito consentendoci di avviare più servizi in parallelo in modo tale da velocizzare l’avvio del nostro sistema operativo. Lennart Poettering, il principale sviluppatore del progetto systemd, ha annunciato nei giorni scorsi il rilascio della nuova versione 207 la quale oltre a diverse correzioni include anche diverse migliorie che vanno ad ottimizzare il processo d’avvio e riavvio o spegnimento del sistema.
Il nuovo Systemd 207 è già disponibile nei repository ufficiali di Arch Linux, l’aggiornamento però va a deprecare il file di configurazione /etc/sysctl.conf applicando le impostazioni in/etc/sysctl.d/* per questo motivo serve un intervento manuale al momento dell’aggiornamento di procps-ng-3.3.8-3.

Per effettuare questa operazione basta semplicemente digitare da terminale:
su
pacman -Syu
mv /etc/sysctl.conf.pacsave /etc/sysctl.d/99-sysctl.conf
exit
In questa maniera dopo l’aggiornamento andremo a spostare sysctl.conf.pacsave in 99-sysctl.conf.
Ricordo a tutti gli utenti Arch Linux di controllare sempre il portale Arch Linux prima di effettuare aggiornamenti, troveremo sempre dei consigli / guide in caso di aggiornamenti che richiedono un intervento manuale.

No more articles