Un’anno fa la giovane Marissa Mayer diventava CEO di Yahoo!, a dodici mesi le azioni dell’azienda sono salite del 70% e negli Stati Uniti i servizi superano per numero di visitatori unici quelli di Google.

Marissa Mayer CEO Yahoo!
Yahoo! non è solo un motore di ricerca ma dispone anche moltissimi servizi web come ad esempio il famoso Flickr, applicazioni per dispositivi mobili ecc.
L’ingresso del CEO Marissa Mayer, ex dipendente di Google ha fatto un po scalpore ma di sicuro ha ridato nuova vita ad un’azienda che nell’ultimo anno ha saputo candidarsi una degna avversaria di mr Google e Microsoft. A confermarlo sono i dati rilasciati di recente che vedono le azioni di Yahoo! aumentate del 70% con un’aumento del 2% delle entrate (con circa 4,5 miliardi di dollari) dati davvero molto importanti visto anche il periodo di crisi finanziaria. Nell’ultimo anno le applicazioni mobili sviluppate da Yahoo! sono state scaricate dal 16% di tutti gli utenti iPhone (più del doppio confronto l’anno precedente) per Google Android non abbiamo le statistiche che comunque vedono ottimi risultati anche li soprattutto per l’applicazione Meteo e Mail.

ComScore ha recentemente rilasciato la classifica riguardante le web properties del mese di luglio 2013 nella quale troviamo Yahoo! superare Google per numero di visitatori unici che hanno utilizzato i vari servizi offerti dalle due aziende.
Secondo ComScore gli utenti statunitensi hanno visitato siti e servizi Yahoo! sono stati più 196 milioni di visitatori, gli utenti che hanno visitato siti e servizi Google sono stati 192 milioni. Il successo è dovuto principalmente alle visite registrate da Tumblr la nuova piattaforma acquistata da Yahoo! che ha rivalutato l’azienda, la quale comunque ha portato anche diversi cambiamenti per Mail con nuove funzioni “cloud”, nuove video chat ecc.
I dati però riguardano il traffico web e non prendono in considerazione il traffico mobile, dove Google dovrebbe dominare con i propri servizi e applicazioni già preinstallate in Android.
Da notare che al terzo posto della classifica rilasciata da ComScore troviamo Microsoft, fresca di dimissioni di Ballmer, i cui siti e servizi sono stati seguiti da 179 milioni di utenti nel mese di luglio, al quarto posto troviamo Facebook con mentre al quarto posto troviamo Facebook con 142 milioni utenti unici.

via – theverge
No more articles