La raccolta fondi per avviare la produzione del nuovo Ubuntu Edge è arriva a 10 milioni di dollari, Mark Shuttleworth ci crede ancora nella possibilità di raccogliere i 32 milioni di dollari entro il 21 agosto.

Ubuntu Edge: superati i 10 milioni
Agosto 2013 tra le altre cose sarà ricordato in futuro anche per la raccolta fondi di Canonical che punta a portare in produzione 40.000 Ubuntu Edge innovativi smartphone basati sul nuovo sistema operativo mobile Ubuntu Touch. La raccolta fondi è sicuramente una novità assoluta la community Ubuntu e Linux in generale la quale si vede coinvolta in un nuovo progetto davvero molto interessante con
 nuove funzionalità mai viste prima in altri smartphone come ad esempio la versione desktop di Ubuntu accessibile collegando il dispositivo ad una tv o monitor pc. Innovazione che comunque costa, difatti la raccolta fondi oltre a richiedere un’aiuto economico per lo sviluppo del progetto, permette anche di “prenotare” uno o più Ubuntu Edge pagando per ognuno 695 dollari che equivalgono a 520 Euro soldi che in tempo di crisi sono davvero molti soprattutto per chi è a casa senza un lavoro.

La crisi, il periodo e altri fattori hanno fatto si che a campagna per la raccolta  fondi di Ubuntu Edge rischi di riuscire a raccogliere i 32 milioni di dollari richiesti da Canonical entro la mezzanotte del 21 agosto 2013.
A otto giorni dal termine della raccolta fondi si sono raccolti poco più di 10 milioni di dollari, mancano quindi 22 milioni di dollari da raccogliere con una media di quasi 3 milioni di giorno.
A crederci ancora è Mark Shuttleworth, il fondatore di Canonical in alcuni recenti commenti, oltre a ringraziare i tanti che stanno sostenendo economicamente il nuovo progetto, ha indicato che “l’obiettivo rimane realizzabile” visto anche il record di donazioni ottenute nei primi giorni della raccolta fondi.
I primi e ultimi giorni delle raccolte fondi sono quelle più “prosperose” quindi nei prossimi giorni potrebbero esserci un notevole aumento delle donazioni / prevendite di Ubuntu Edge.

Ricordiamo inoltre che in caso che la raccolta fondi non vada a buon fine i soldi delle donazioni e prevendite verranno tutti restituiti.
Staremo a vedere quindi se qualche nuova azienda acquisterà i 100 Ubuntu Edge come ha fatto Bloomberg L.P. in modo da ridare vita ad una raccolti fondi, riuscire nell’impresa sarebbe davvero un miracolo.
Miracoli con Linux ne abbiamo segnalati molti in questi anni, dall’arrivo dei giochi, al successo di Android, dal successo nei server ecc il fatto è che questi non avevano una data da rispettare come nel caso di Ubuntu Edge.

  • Ci credo pure io. Zio Mark la sa lunga. 😉

    • Rinox

      Spero tu abbia ragione, è un terminale ottimo e lo comprerò sicuramente, ma non a pacco chiuso così. peccato hanno sbagliato il periodo. a ferragosto non vedo molte persone interessate ad un telefono.

      • Fabio

        Per me invece a scegliere agosto l’hanno fatto apposta, non possono essere così sprovveduti… si sono accorti che il sistema è una ciofeca (o che la progettazione di un device competitivo è superiore alle loro forze) e stanno cercando un modo onorevole per dire “ok ragazzi, non è colpa nostra ma purtroppo non se ne fa nulla…”
        Può sembrare fantascenza, ma sai mai…

  • Antonio De Gaetano

    Bah, meglio che rilasciano solo le ROM fino a che Canonical di tasca sua con qualche azienda che collaborava , tipo Asus forniva lo smartphone oppure qualche compagnia Cinese 😉

    • Brau

      Guarda, per chi ha potuto provare la ROM allo stato attuale, alla Canonical non avrebbero dato neanche uno sputo…

  • picomind

    la vedo dura anche se negli ultimi giorni ci saranno altrettanti donazioni si arriverebbe a un totale di 20 milioni. Comprare 100 edge non lo vedo conveniente costa di meno ordinarli singolarmente e su questo canonical ci deve pensare.

    ps: ieri su phonearena hanno fato vedere delle foto reali di un prototipo

  • Giuseppe Fiamingo

    La crisi non c’entra. Si parla di 40.000 utenti nel mondo. Vista la vendita di sansung 4 e simili. La crisi dov’è?
    Piuttosto non si è disposti a pagare ora 500 euro per non avere, subito in mano il cellulare. Ricordate le file per essere i primi ad avere l’ultimo iPhone? Pagare ed avere subito, mostrarlo in giro, di questo viviamo oggi. In più siti come indiegogo e kickstarter non sono dimdominio pubblico (credo) quindi che target raggiungono?
    Lo scorso Natale all’appstore di Catania ho visto io andare via come l’acqua di sorgente, in contanti (carte da 100€) gli iPad.

    • andrea silv

      concordo in pieno ed aggiungo che canonical è alla prima progettazione di un telefonino e di un SO mobile ed in più non ha una struttura grande ed organizzata come i big del momento… in effetti le specifiche di quel telefonino con un OS tuttofare come ubuntu attirerebbero pure me…. ma francamente investirci qualcosa, sembra davvero un salto nel vuoto

  • Jacopo Ben Quatrini

    la vedo dura

  • Thomas Cercato

    Secondo me si droga.

    • Brau

      Ora si spiega il reale motivo della raccolta fondi, le dimensioni del dispositivo e quelle forme così squadrate XD

  • Davide Depau

    Vedrai che l’ultimo giorno arriverà il “misterioso acquirente iper-generoso” (e cioè lui) e salverà la campagna! 😀

    • XfceEvangelist

      Ci puoi scommettere amico!

  • delaroche

    “a campagna.. rischi di riuscire a raccogliere” Manca L e NON

  • fedefigo92

    Avrebbero dovuto fare una versione economica a 400$ quella si che sarebbe andata via come il pane

No more articles