I developer Fedora hanno recentemente aggiornato il Kernel Linux alla versione 3.10.x ottenendo notevoli miglioramenti nelle performance della distribuzione.

Fedora è una delle distribuzioni Linux con il maggior numero di sviluppatori dedicati allo sviluppo di molti progetti open source tra questi anche il Kernel Linux. Grazie anche a Red Hat (azienda che da anni supporta diversi progetti Linux sia economicamente che con un vasto numero di sviluppatori) il Kernel Linux ha subito notevoli migliorie negli ultimi anni con un notevole miglioramento nel supporto per nuove device mobili, periferiche per pc ecc oltre ad include numerose patch per rendere più sicuro e performante il sistema operativo. E’ il caso del nuovo Kernel 3.10 da poco approdato nei repository ufficiali di Fedora 19 e che ha nettamente migliorato le performance della distribuzione. A confermarlo è un recente test effettuato dal team
phoronix in un sistema con AMD A10 confermando notevoli miglioramenti confronto la versione precedente del kernel Linux.

Da notare inoltre come AMD abbia negli ultimi mesi migliorato il supporto in Linux fornendo molte nuove patch nel Kernel oltre a migliorare i driver proprietari e open source per le schede grafiche.
Il nuovo Kernel 3.10 è quindi consigliato agli utenti con sistemi AMD aspettando che arrivi la nuova versione stabile 3.11 la quale includerà oltre 165 patch che miglioreranno notevolmente il supporto con sistemi AMD in Linux. Dopo anni di problemi AMD sembra davvero che l’azienda di Sunnyvale abbia preso in seria considerazione Linux.
In questa pagina troverete il test completo effettuato in Fedora 19 in un sistema con AMD A10-6800K con scheda grafica MSI AMD Radeon HD 8670D 768MB e 8 Gb di memoria RAM nella quale è stato testata la distribuzione con Kernel 3.9.5-301.fc19.x86_64 e il nuovo 3.10.4-300.fc19.x86_64.

Ricordo che potete seguire tutte gli aggiornamenti del Kernel Linux su lffl grazie al tag dedicato.

  • Dario

    Sarà… ma con Fedora 19, aggiornato al kernel 3.10.X e ATI Catalyst 13.18 a me Gnome non parte più. Alla fine del boot rimane uno schermo nero senza la schermata di login e con mouse vecchio stile (a croce). Con ALT+F2 non si apre nemmeno la console. Qualcuno sa dare una dritta? Grazie.

    • kris

      Disinstalla i catalyst!

      • Dario

        Se li disinstallo non funziona più l’audio via hdmi

        • non sono driver supportati dal kernel?

          • Dario

            Nella mia esperienza se non si installano i driver ATI Catalyst, tra le interfacce elencate in ALSA non compare neppure il dispositivo HDMI da settare per l’output e non c’è possibilità di sentire l’audio.
            Tuttavia ora è andato fortunatamente tutto a posto con l’aggiornamento che è stato rilasciato poco fa del modulo kmod al kernel 3.10.5-201, ma il problema è durato anche più di una settimana.

          • è la s-fortuna di usare una distro che usa sempre l’ultima versione del kernel come fedora, per esperienza posso dirti che se vuoi usare qualunque driver proprietario, sta lontano da fedora e vai su un suse (che aggiorna bene i software ma mantiene il kernel a una versione un po piu vecchiotta cosi da garantire compatibilità ora e’ 3.7)

          • Dario

            La mia esperienza con Fedora è solo di un paio di mesi, ma visto i problemi che ho finora incontrato, penso che tu abbia ragione. Anche Ubuntu e Mint, che ho sempre usato, sono generalmente più fidate.

          • malikay

            se hai bisogno dei driver proprietari allora fai bene a cambiare, Fedora è ottima per il supporto hardware tramite i driver liberi.

        • UbuntuWillRule

          Non ti funziona l’audio hdmi perche’ e’ un parametro disabilitato di default nel kernel usando il driver open. Ma puoi attivarlo modificando i parametri del grub. Che scheda hai?

          EDIT: Ti do la soluzione per il driver open e funzionamento audio hdmi.
          Edita il file /etc/default/grub con i privilegi di amministratore, trova “quiet splash” ed a fianco scrivi “radeon.audio=1” (senza virgolette). Salva il tutto e da linea di comando dai “sudo update-initramfs -u” seguito da un “sudo update-grub” e fai un restart del sistema. Chiaramente usando Fedora dovrai adattare i comandi in base a questa distribuzione. Ciao.

          • Dario

            Ho la scheda ATI 7600G. Avevo già provato ad inserire radeon.audio=1 nel riga che passa il parametri al kernel. Ma non aveva funzionato. Però forse avevo aggiornato grub, ma non avevo completato con update-initramfs.

            Riproverò, così eliminerò questi driver ATI che sono disprezzati da tutti … in effetti prima o poi qualche problema lo danno!

            Grazie del consiglio.

          • UbuntuWillRule

            Puoi anche provare senza fare l’update dell’initramfs. Vai nella schermata del grub iniziale ed edita premendo il tasto “e” i parametri del kernel in questione sempre scrivendo radeon.audio=1 a fianco di quiet splah e premendo ctrl+x per fare il boot.

          • UbuntuWillRule

            Mi sono documentato e la tua scheda e’ pienamente supportata. Deve funzionare per forza quindi. Ciao.

            EDIT: E’ una feature che e’ presente dal kernel 3.5 in poi. Buona fortuna.

          • Dario

            Grazie ancora. In questi giorni farò un backup della partizione, poi cercherò di disinstallare i driver ATI e attivare gli open con il parametro che si diceva.

    • Torno Nel Mio Limbo

      …e ritornare al vecchio kernel?

      • Dario

        E’ l’unica soluzione davanti ad uno schermo nero….

    • malikay

      il tuo problema non c’entra nulla con l’argomento in oggetto, che parla dei driver open.
      I driver Catalyst non hanno mai brillato per il loro buon funzionamento.

      • Dario

        Il tuo illuminante commento è stato per me di fondamentale aiuto. Grazie.

        • Antonio

          Dai Chmod 777 -R /proc/ati e dovrebbe andare!

No more articles