Gli sviluppatori LXDE hanno rilasciato le prime immagini del nuovo ambiente desktop riscritto in Qt.

LXDE-QT
LXDE è un’ambiente desktop sviluppato per offrire un’ottima esperienza utente richiedendo pochissime risorse. L’idea principale di LXDE è quella di portare un menu funzionale, tool di configurazione e pannelli personalizzabili il tutto in un’ambiente desktop leggero con window manager OpenBox. In pochi anni LXDE è diventato un’ambiente desktop molto amato dagli utenti Linux utilizzato non solo in pc o netbook datati ma anche in single board ARM e molti altri sistemi.
Gli sviluppatori LXDE stanno lavorando anche allo sviluppo della versione QT con un’ambiente desktop completamente riscritto in Qt compreso anche le applicazioni come il file manager PCManFM-Qt (anche se c’è l’idea di portare avanti anche il progetto qtFM)il reader d’immagini LxImage-Qt e i vari tool di configurazione. Qt in LXDE potrebbe essere una vera e propria svolta per l’ambiente desktop che potrebbe in futuro fornire sia una maggiore leggerezza oltre ad introdurre una migliore personalizzazione da un pannello più completo (con applets in QML) ad un menu personalizzabile e molto altro ancora.

Il progetto LXDE-Qt per ora rimane solo una variante dell’attuale versione GTK2 anche e il prossimo passaggio a GTK+3 potrebbe richiedere più risorse al sistema per questo motivo il passaggio a Qt potrebbe fornire una valida alternativa.
Attualmente la versione Qt di LXDE richiede più risorse che con l’attuale LXDE Stabile ma le ottimizzazioni di Qt 5.x e il lavoro da parte degli sviluppatori potrebbero presto ridurre i consumi di risorse all’ambiente desktop.
Staremo quindi a vedere comunque l’idea di passare a Qt potrebbe essere davvero più vantaggiosa. In questa pagina troverete maggiori dettagli sul nuovo progetto LXDE-Qt.
Aggiornamento: gli sviluppatori hanno annunciato che collaboreranno anche con il team RazorQt. Inoltre è già possibile testare / installare lxpanel-qt e lximage-qt in Arch Linux attraverso Aur.
No more articles