In una recente intervista Jon Hall ha indicato che la colpa del mancato successo di Linux nei desktop è dovuta principalmente alla mancanza dei giochi, l’arrivo di Steam comunque farà avvicinare molti nuovi utenti i quali utilizzeranno Linux per le sue qualità e non solo perché è gratis.

Jon Hall
Jon Hall “maddog” (cane pazzo) è un programmatore statunitense direttore di Linux International una delle più famose società no-profit di venditori di computer che si dedica a sostenere e promuovere Linux. In una recente intervista ai colleghi di techradar Jon Hall ha parlato di Linux e del suo futuro indicando che Steam farà avvicinare Linux a molti nuovi utenti.
Secondo Hall uno dei principali problemi di Linux è proprio la mancanza di giochi proprietari, ma grazie a Valve e alla sua piattaforma Steam stanno finalmente arrivando molti nuovi giochi i quali faranno avvicinare Linux a molti nuovi utenti.

As the number of people using desktop Linux increases, not because it’s free but because it’s a good system, you might find an ever-expanding market”  secondo di direttore di Linux International attualmente troviamo molti nuovi utenti che utilizzano Linux sono solo perché è gratuito, ma perché è un buon sistema proprio per questo motivo il mercato Linux è cosi in espansione. Hall inoltre ha parlato anche dello sviluppo dei giochi che fin’ora ha sempre visto sviluppare nuovi giochi solo per le piattaforme più diffuse ma Linux sta portando molti nuovi soldi e sicuramente per  i prossimi progetti inizieranno a perder in considerazione anche Linux. Speriamo che Hall abbia ragione anche se i primi dati non sono tanto allettanti, da febbraio gli utenti Steam for Linux sono in calo anche se nella piattaforma sono arrivati titoli come Portal, Left 4 Dead 2 ed Half-Life / Half-Life 2.
In questa pagina potete consultare l’intervista completa a Jon Hall “maddog” da parte di techradar. C’è da chiedersi se davvero sono i giochi che mancano in Linux e non un maggior supporto hardware, una minor frammentazione o semplicemente Linux non è nato per competere per i sistemi operativi proprietari!
No more articles