Il progetto Android X86 permette all’utente d’installare il sistema operativo di Google su un normale personal computer con la possibilità di testarlo anche da livecd come una normale distribuzione Linux.
Android X86 da alcuni mesi viene sviluppato quasi interamente da un team di sviluppatori Intel i quali hanno anche introdotto il supporto per UEFI Secure Boot in modo tale da poter installare Android anche su Tablet X86 come ad esempio Microsoft Surface Pro ecc.
Android X86 verrà preinstallato anche in alcuni nuovi netbook con processore Intel, la conferma arriva dal portale CNET che ha recentemente intervistato Dadi Perlmutter, dirigente di Intel, il quale ha confermato che prossimamente verranno rilasciati nuovi netbook con Android il tutto a meno di 200 Euro.

Con questo passo Android approda definitivamente anche sui “normali” personal computer, il sistema operativo mobile verrà rivisitato nell’interfaccia grafica con un Launcher e correzioni dedicate da offrire un’ottima integrazione su netbook.
L’arrivo di nuovi netbook con Android X86 potrebbe far riemergere il mercato dei netbook abbandonato ormai da diversi medi dalle principali aziende produttrici di personal computer.
La scelta da parte di Intel di voler puntare su Android non stupisce dato che secondo molti analisti è proprio Android il sistema operativo dominante nei prossimi anni, molto probabilmente tra alcuni anni arriveranno molte nuove applicazioni sviluppate per Android X86 in grado di supportare al meglio schermi di grandi dimensioni cosi da poter utilizzare Android anche come su un normale pc desktop.
Il futuro è Android? se Si è giusto ricordarsi che si basa su Linux 😀
No more articles