Il 3 aprile 1973 Martin Cooper, direttore della sezione Ricerca e sviluppo della Motorola, effettuava la prima chiamata con un telefono cellulare al suo amico Joe Engel di AT&T. Il telefono cellulare utilizzato per effettuare quella chiamata era un Motorola DynaTAC 8000X, pesava più di 1 Kg e misurava circa 33×4,5×8,9 cm ad arrivò nel mercato nel 1983 dopo aver ricevuto l’accettazione dalla FCC.
Dal quel giorno sono passati ben 40 anni e molto probabilmente Martin Cooper non sapeva che quella prima chiamata avrebbe aperto le porte ad un mondo che ha rivoluzionato il nostro modo di vivere.
Nato per chiamare il telefono cellulare attualmente è diventato un vero e proprio personal computer mobile con processori sempre più potenti e con migliaia di funzionalità.
In questi anni il telefono cellulare è diventato per molto uno strumento di lavoro indispensabile, per alcuni è utilizzato anche per apparire (magari se nel telefono c’è il logo con una mela morsicata).

Negli anni è cambiata notevolmente anche la forma del cellulare da sempre più piccolo a sempre più grande ed ingombrante  con tastiera querty oppure touch ecc. Il cellulare è diventato ormai una parte integrante della nostra vita… forse anche troppo a dire il vero.
  • roberto mangherini

    si dice che per la prima chiamata sbaglio numero… ma forse è una leggenda…

    • Tanith

      mio nonno mi dice che chiamò prima la moglie, da qui la leggenda del numero sbagliato, poi i giornalisti presenti alla quasi presentazione erano del tutto scettici era scontato allora

  • Sam

    la cosa ironica è che la motorola sta fallendo…

    • TopoRuggente

      Motorola paga per l’ennesima volta la sua incapacità di cambiare.

      Per anni hanno prodotto splendidi processori (parecchio superiori agli x86), ma si sono fatti sorpassare.
      PEr anni hanno prodotto splendidi telefonini ed ora ….

      Comunque anche Nokia ….

  • Tanith

    un invenzione utilissima, sia per lavorare che per diciamo “apparire”, certo che chi usa la mela morsicata non è sempre per apparire, io ci lavoro benissimo e anche con un altra marca che qui in Italia non ha molto seguito, Sony Xperia che lo trovo fantastico, sia per lavoro che “apparire”

No more articles