Negli ultimi anni abbiamo segnalato l’uso di sistemi operativi e software open source in molti comuni e vari enti pubblici italiani.
A pochi giorni dal post dedicato a Richard Stallman e il Software Libero approda sul blog di Beppe Grillo la notizia dell’approvazione della mozione del Movimento 5 Stelle che impegna la Giunta del Comune di Milano a prendere in considerazione anche il software open source e valutarne tutti i benefici economici e non solo che si ottengono con l’uso del software libero.
Il comune di Milano potrà basarsi sul Decreto Sviluppo 2012 varato dal governo Monti si è prevede di tener conto del software libero attraverso una valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico tra le soluzioni disponibili sul mercato.
Speriamo quindi che il Comune di Milano possa presto passare all’uso del software libero come hanno già fatto nei mesi scorsi il comune di Monaco, Bolzano, Trento, la regione Puglia e Umbria e molto altri enti pubblici italiani ed esteri.
No more articles