Chakra Linux è una delle migliori distribuzioni indicata principalmente per l’utente che ama avere un’ambiente desktop KDE stabile e sempre aggiornato.
Tra le tante qualità di Chakra troviamo anche i repository dedicati alla community CCR i quali (come per AUR per Arch Linux) permettono a qualsiasi utente di caricare i propri PKGBUILD ossia semplici file di testo che contengono le istruzioni per scaricare e compilare l’applicazione, pacchetto, libreria, game ecc correlato.
Per gestire al meglio i CCR è disponibile un’utile tools a riga di comando denominato ccr-tools il quale oltre ad operare su CCR ci permette anche di convertire ed installare in Chankra Linux i PKGBUILD di AUR.
Se un’applicazione che vogliamo installare in Chakra non è presente nei repository ufficiali e CCR, con Chakra Community Repository Tools possiamo prendere l’applicazione da AUR e compilarla ed installarla in Chakra.
Chakra Community Repository Tools permette di effettuare ricerche mirate sia in CCR che AUR e supporta anche la funzionalità vote per dare il nostro giudizio sul PKGBUILD installato.

ccr-tools è un tool disponibile in CCR una volta installato possiamo effettuare ricerche in CCR digitando:
ccr -Ss [package]

possiamo anche effettuare ricerche in CCR per maintainer digitando:

ccr-tools --maintainer [username]

oppure effettuare ricerche in AUR:

aur2ccr --search [package]

per convertire un pacchetto da AUR in CCR basta digitare:

aur2ccr -m "My Name " [package]

dove al posto di “My Name ” inseriremo il nostro username ed email
al termine avremo il PKGBUILD pronto per essere installato
possiamo anche installare pacchetti con ccr-tools per farlo digitiamo:

ccr -S [package]

per votare un pacchetto

ccr-tools --vote [package]
Per maggiori informazioni su Chakra Community Repository Tools consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale Chakra.

Potete seguire le news su Chakra in lffl consultando il nostro Tag dedicato, per esser sempre aggiornati sulle novità del mondo Linux potete abbonarvi gratuitamente al feed RSS oppure accedere alla nostra pagina ufficiale Facebook o Google+ oppure attraverso Twitter.
  • Non è che “per caso”nella guida sui 64 bit ti è sfuggito un 32 anziché un 64? Nel nome dell’archivio intendo.

    Dovrebbe invece essere flashplayer11_b2_install_lin_64_080811.tar.gz anziché flashplayer11_b2_install_lin_32_080811.tar.gz (in questo caso altrimenti mi da errore. 😉

  • Marco Bena

    tutto bene, peccato che alla fine non lo vedo nell’elenco dei plug-in… c’è ancora la versione 10.3 r181 e basta 🙁 (ubuntu 10.10)

    • sicuro di aver eseguito la procedura correttamente

  • Prometeo

    Chakra sarà anche la miglior distribuzione per KDE, e non ne dubito, ma la trovo davvero troppo complicata, non ci capisco nulla di Arch e in quei 3 giorni in cui l’ho provata non sono riuscito in nessun modo a cambiare il tema delle finestre, che personalmente ritengo orrendo. Ma va bene, l’estetica non sarà tutto, ma a questo punto a che serve l’evoluzione informatica, se per cambiare due pulsanti c’è da fare una simile fatica?

    • Bios

      minchia sei nabbo forte ahahahah (senza offesa)

    • Guarda che Chakra permette di cambiare aspetto con pochi click usando Kapudan che parte appena dopo l’installazione, quindi dubito tu l’abbia provata. Poi per capire come personalizzare KDE basta studiarsi 5 minuti il menu di sistema…

    • Ciro

      KDE è KDE,in qualsiasi distro i comandi,le procedure sono le stesse,sia su Kubuntu,sia su Arch e sia su Chakra ….

    • Bruno Wolf

      una cosa è Arch Linux e una cosa è KDE. sei sicuro di aver provato una distro con KDE? cambiare tema o colori o aspetto desktop non ci vuole niente e tutto scritto su impostazioni e ci metti pochi secondi. se ti sembra difficile KDE non vorrei vederti con ambienti tipo OpenBox

      • Tanith

        ma secondo te uno che non sa usare KDE, se si muove solo in altri DE si perde

    • Waifod

      Siamo sicuri che tu non sia un trollone? Come già detto da altri, l’operazione che vorresti fare si esegue in due click dal menù delle impostazioni di sistema lol

      • Tanith

        non so se sia un trollone, sicuramente non ha mai visto un sistema Linux KDE o altro, secondo me

    • Tanith

      va bene che ci vuole passione, ma se dopo tre giorni non sei riuscito a far nulla, penso che sei negato ad usare il PC

    • MatteoCafi

      openSUSE è la migliore distro CON (e sottolineo “con”) KDE.

      • Purtroppo siamo in pochi a pensarla così :

        • Bruno Wolf

          provata, non so chakra è chakra. la vedo più reattiva e fluida

        • MatteoCafi

          Pochi ma buoni.

      • Duetto

        Vero! Chakra magari sarà più veloce, reattiva o chissà cosa, ma la completezza di OpenSUSE è tutta un’altra cosa! Solo per il fatto di avere Yast…

  • Fran

    Uso Archlinux + kde e ho sempre pensato che sia la mia distro definitiva, ma devo ammettere che Chakra mi tenta. Ne seguo lo sviluppo con interesse, magari la provo quando sarà più matura, quando sarà pronto Akabei e Shaman2.

    • Bruno Wolf

      già chakra è matura… speriamo che i 2 tool arrivino presto 🙂

  • Lazy

    Onestamente non credo sia un troll, ma vorrei cmq consigliargli di pensare bene prima di scrivere inesattezze, non per altro ma perchè così evita brutte figure:
    Innanzitutto coem detto da altri KDE è il DE che forse da la possibilità di cambiare temi più semplice che possa esistere, inoltre i problemi di cui si lamenta sarebbero cmq dovuti a kde e non ad Arch o Chakra!
    Aggiungo, Opensuse è sicuramente un superdistro e la comunità di Chakra rispetto a quella di opensuse è come un granellino di sabbia nel deserto, io recentemente ho avuto modo di provare opensuse con kde e devo dire 2 cose:
    Innanzitutto opensuse è una distro completissima con la quale si può fare di tutto, inoltre ha un kde molto personalizzato, anche se in modo buono.
    Chakra è più “vanilla” inoltre per quanto piccola io personalmente la trovo più semplice da usare, a chakra al momento manca solo un buon Softwatre Center, e cmq se consideriamo la differenza di sviluppo tra chakra ed opensuse, la differenza tra le due comunità, il fatto che dietro ad Opensuse ci sta un’azienda Chakra fa sicuramente la sua porca figura, quindi 2 ottime distro ma io dopo aver provato opensuse ero ancora più orgoglioso del lavoro fatto dal team di Chakra e dalla mia Chakra

  • Bruno Wolf

    comunque io ho provato… per installare si deve dare “ccr aur2ccr”

No more articles