Ritorniamo a parlare del buon Beppe Grillo e di un’interessante progetto segnalato in questi giorni da svariati blog. Le scorse settimane è stata postata sul blog di Beppe Grillo (uno dei siti più visitati in Italia) un’interessante intervista a Richard Stallman cintando le qualità del software libero.
Sia Grillo che il Movimento 5 Stelle hanno da sempre indicato di prediligere il software libero e di proporlo nell’utilizzo sopratutto negli enti pubblici come accaduto nei mesi scorsi facendo approvare una mozione alla Giunta del Comune di Milano.
Anche se tanto apprezzato il software libero non viene sempre utilizzato e questo ha fatto un po incavolare Stallman segnando l’uso del iPad da parte del leader del M5S.
In questi giorni è riapparso in rete un video di Beppe Grillo del 2012 che presentava un software denominato SVG4 il quale (grazie ad algoritmi, zip airganon e crowd outsourcing) è in grado di calcolare la somma di denaro che i politici devono restituire a noi italiani.
SVG4 sarebbe quindi un software rivoluzionario che grazie a vari calcoli matematici e interfacciandosi con vari dati bancari ci permette di smascherare i furbetti che dichiarano molto meno di quanto guadagnano.
Nel video di presentazione del software SVG4 si vede il comico genovese operare su un tablet (personalmente non ho capito il modello) anche se non viene visualizzato lo schermo e quindi l’interfaccia grafica e come esattamente funziona.
Ecco il video di Beppe Grillo con il software SVG4:

Guardando più volete il video non si capisce molto bene come SVG4 possa funzionare, ad aiutarci arriva uno schema di Vincenzo Marino nel proprio blog:

A questo punto c’è da chiederci ma potrà esistere questo fantomatico SVG4  e se si Grillo lo rilascerà open (per la gioia di Stallman) o proprietario magari a pagamento?
No more articles