Firefox OS su Sony Xperia E

In occasione della presentazione del nuovo Firefox OS al MWC 2013, Mozilla ha confermato che anche Sony rilascerà nuovi dispositivi con il nuovo sistema open source del panda rosso preinstallato.
A pochi giorni dall’annuncio Sony ha già iniziato a lavorare su Firefox OS rilasciando già la prima ROM per lo smartphone Xperia E.
La nuova Rom di Mozilla Firefox OS per Sony Xperia E non è una versione ufficiale ma ancora in fase di sviluppo ma risulta già stabile oltre a già supportare tutte le funzionalità del dispositivo.
Assieme al rilascio della Rom, il team Sony Developer ha rilasciato anche un video che ci permette di scoprire come gira il nuovo sistema operativo mobile open source di Mozilla sull’ Xperia E.
Dal video noteremo la facilità d’utilizzo del nuovo Firefox OS, l’interfaccia grafica è ben studiata per essere molto intuitiva e facile da utilizzare anche da parte di utenti che non hai mai usato dispositivi mobili con schermo touch.

Per installare la nuova Rom su Sony Xperia E basta sbloccare il bootloader e caricare l’immagine con flash tool for Xperia, per maggiori informazioni basta consultare la pagina dedicata dal portale Sony Developer.
Sony Xperia E è uno smartphone low cost con schermo da 3,5 pollici da 320×480 pixel e un processore Qualcomm Snapdragon da 1.0 Ghz e 512 Gb di Ram e 4 Gb di storage (espandibile attraverso microSD) con fotocamera posteriore da 3,2 Mpx e una anteriore da 0,3 Mpx e Android 4.1 Jelly Bean lo possiamo acquistare su Amazon a EUR 189,00 nella versione Gold già il bootloader sbloccato.
  • erpupo

    ottimo programma !!!! funziona bene su kde 11.04 e molto facile da usare ed ha anche una bella interfaccia.mi piace molto per che ha tante funzioni,e in futuro sono previste delle novità molto interessante.

    • si l’applicazione anche se finora poco conosciuta sembra aver un futuro
      speriamo che arrivi anche la traduzione italiana

      • Bersil

        Markus, chi ha sviluppato TraGtor ha appena rilasciato una nuova versione (la 0.8.37) con la traduzione in Italiano (grazie a Fabio “Regulus” Boccaletti) e quella in Spagnolo (Fatta da me :).

        • grazie x la segnalazione
          domani li testo e poi preparo l’articolo
          grazie

  • Firefox OS avanza rapidamente.

    Devo dire che l’interesse verso questo OS mobile sta cogliendo l’attenzione di molte aziende.

    E tutto questo grazie al fatto che è pure Open Source.

    Linux è ovunque. 😉

    • darkham

      semplicemente perchè il primo feature phone è un arm6 600mhz con 256mb ram, che quinidi potrebbe costare 50€ all’uscita, avere quindi un’utenza enorme, per poter poi partire con i servizi….

      • Angelo Giovanni Giudice

        Sono daccordissimo con te! Peccato che in italia solo perché è un telefonino touch con OS nuovo non lo venderanno 50€ (come visto in altri articoli LFFL). Peccato veramente.

        • darkham

          Non trascurare pero’ la tradizione di offerte natalizie di vodafone “lo smartphone per tutti” huawei a 99€, seguito dall’alcatel di tim…
          Potrebbero sorprenderci, tutto sta a vedere come evolve l’os, se ha delle fascie di utenza, similmente a come annunciato da Canonical per Ubuntu Touch, con la sua “base” con il solo os e la fascia “alta” con l’os e la convergenza desktop. Poi Samsung ha annuciato Tizen, e Jolla (fondata da ex Nokia) Sailfish, tutti sulla carta leggerissimi…

          • Angelo Giovanni Giudice

            certo, concordo. Aspettiamo 🙂

  • Davide Depau

    Sono io l’unico a cui non piace? Ubuntu Touch – sarà perché è innovativo, sarà perché nei video Mark Shuttleworth si mette parecchio di impegno per essere persuasivo – mi sembra molto più valido, sebbene sia ancora agli stadi iniziali.

    • ubuntu touch è più bello da vedere ma alla fine fa le stesse cose di firefox os
      firefox os è molto più innovativo di ubuntu touch dato che offre anche l’utilizzo di app html5 (e non qml come ubu) senza installazione oppure la possibilità di creare app mobili dai siti web con un click
      inoltre i consumi di risorse sono davvero bassissimi confronto i 2gb richiesti per la versione tablet di ubuntu

      • Davide Depau

        Il discorso, per quanto riguarda l’interfaccia Unity, è sempre lo stesso: se non si decidono a darci un taglio con la ram e la cpu, Ubuntu avrà sempre meno utenti. Tuttavia Unity – se si escludono coloro che già usavano Ubuntu con GNOME e altri DE – va molto “di moda”: suggerivo a mia cugina di mettersi Linux Mint, perché il suo PC è vecchio, ma mi ha obbligato a metterle Ubuntu con Unity per l’interfaccia, che aveva visto nel mio PC.
        Tornando ai telefoni, io non vedo tutto questo futuro nell’HTML5: certo, è molto importante e Mozilla fa sicuramente bene a sfruttarlo fino all’ultima goccia, ma un intero sistema operativo interamente web-based non mi convince. Il flop iniziale di Chrome OS lo dimostra, e infatti i Chromebook hanno iniziato a prendere piede solo dopo il rilascio della versione col gestore delle finestre, anche se comunque non si sono viste molte vendite.
        Tornando ancora una volta a Ubuntu Touch, penso sarà web-based quanto lo è Android. Ubuntu T supporta nativamente le web apps, e grazie alle web API di Unity si potrà integrare così come già fanno GMail, Facebook, ecc…
        QML è (a mio avviso) molto più innovativo di HTML5; inoltre QML può ospitare un frame HTML (vedi WebKit), ma HTML non può avere del codice QML…

  • dongongo

    Fichissimo! Chissà se riusciranno a portarlo anche sull’Huawei Ideos U8150. L’hardware ridicolo sembra essere pienamente supportato da FirefoxOS!

    • darkham

      hehhe, io ci spero, e se mozilla favorisce, si prepara veramente al colpaccio

      • dongongo

        Se non sarà rilasciata ufficialmente (come purtroppo credo), ci vorrebbe uno sviluppatore che se ne occupi. Dovremmo provare ad esempio a sentire Esteban Sannin, autore della dronix….

  • Samuele Stival

    Piccolo OT: certo che – sapendo che avrebbero fatto un video con l’utilizzo dello smartphone in primo piano – avrei evitato/controllato le sbavature dello smalto.. nero poi.. della serie sicuramente NON si noterà! 😉

No more articles