Il nuovo Ubuntu Touch è un progetto ancora molto incompleto oltre a fornire attualmente il supporto per solo i dispositivi Google.
Lo sviluppo di Ubuntu Touch porterà sicuramente una maggiore stabilità, l’integrazione di molte nuove applicazioni e sopratutto il supporto per i più diffusi device Android.
Una delle prime comunità ad interessarsi del nuovo progetto mobile è quella di XDA Developers la famosa community di sviluppatori che sviluppa su moltissime applicazioni e rom per Android.
Canonical sta cercando di lavorare assieme alla comunità XDA Developers la quale potrebbe portare diverse migliorie allo sviluppo del nuovo sistema operativo mobile.
A confermare la volontà da parte di Canonical di voler collaborare con XDA Developers è proprio Jono Bacon in un recente post nel proprio blog indicando di aver chiesto ad alcuni sviluppatori Canonical di lavorare con alcuni sviluppatori XDA su Ubuntu Touch.

Una partnership tra Canonical e XDA potrebbe portare diversi vantaggi all’azienda sudafricana con il rischio però di trovarsi molte nuove distribuzioni derivate frammentando notevolmente il sistema operativo.
Inoltre c’è da chiedersi se gli sviluppatori XDA Developers rischieranno di lasciare o diminuire lo sviluppo Android per lavorare su Ubuntu Touch il cui futuro è ancora incerto e pieno di ostacoli visto anche i tanti consensi che sta ricevendo Firefox OS e l’imminente rilascio di Tizen da parte di Samsung.
In questa pagina troverete il post dal blog di Jono Bacon fonte dell’articolo.
No more articles