Simple ADB Backup
Nei giorni scorsi avevamo presentato l’interessante progetto Ultimate Backup Tool una nuova applicazione a riga di comando per effettuare il backup del nostro dispositivo Android.
Utilizzando l’idea di Ultimate Backup Tool, Derek Ross sviluppatore Android (Android Authority) ha sviluppato assieme ad alcuni sviluppatori xda-developers il progetto Simple ADB Backup.
Simple ADB Backup è un progetto che permette, attraverso una semplice interfaccia grafica, di effettuare il backup e ripristino completo denominato anche Nandroid Backup semplicemente collegando il dispositivo al pc senza che questo abbiamo attivi i permessi di Root.
Il progetto Simple ADB Backup corregge diversi problemi con ADB offrendo un’ottimo supporto con molti smartphone e tablet Android. L’utilizzo è davvero molto semplice, basta collegare il dispositivo al pc Windows o Linux attraverso USB e avviare l’applicazione.
Una volta avviato Simple ADB Backup basta cliccare su “backup all without system apps” per effettuare Nandroid Backup (in alternativa possiamo utilizzare anche le altre opzioni).
Simple ADB Backup supporta solo smartphone o tablet con Android 4.0.x o versione superiore.

Simple ADB Backup non richiede alcuna installazione l’impostante è che nel nostro sistema sia installato Python 2.7 e PyQt basta scaricare l’applicazione da questo link estrarre il file zip e cliccare su main_linux.py (per Windows dovremo cliccare su main.py.
Per maggiori informazioni su Simple ADB Backup consiglio di consultare la pagina dedicata di Simple ADB Backup dal forum xda-developers.
  • fabiogiu

    Seguendo la tua guida per installare gnome-shell su ubuntu 11.04,ho quest’errore

    I seguenti pacchetti hanno dipendenze non soddisfatte:
    gnome-shell : Dipende: gir1.2-mutter-2.91 (>= 3.0.0) ma non sta per essere installato

    • ho corretto l’articolo prova adesso che dovrebbe andare

      • Davide

        Roberto, il problema di fabiogiu è lo stesso che ho avuto io a causa della situazione che ti ho segnalato in mail. Credo dipenda da qualche aggiornamento fatto in questi giorni e non recepito da chi ha utilizzato tutti e due i repository ubuntugnome3-team proprio perché uno di quei repository è stato sostituito con quello ufficiale. Io non ho risolto fino a che non ho purgato e sostituito il ppa con l’attesa e le conseguenze che puoi immaginare. Alla fine, come ti ho spiegato nella mail, per avere tutto bello pulito e a modo ho comunque preferito fare una nuova installazione con i giusti repository, ora va che è una meraviglia.

  • Ciao Roberto, complimenti per il blog. Utilissimo, è la mia ” bibbia ” su Ubuntu.
    Ho installato gnome 3 ma per il mio vecchio Toshiba satellite 70 Pro è troppo pesante, anche se come concetto mi piace. Inoltre sono rimasto deluso da Natty, in quanto questa benedetta Unity alla fine non fa le stess funzioni di una dock bar ? tipo Cairo per intenderci. Penso fortemente che tornerò a Ubuntu 10.10 o meglio al 10.04 LTS. Che ne pensi. Complimenti di nuovo. Fabrizio RN

    • secondo me fai bene a tornare a 10.10 o 10.04
      inoltre ti consiglio anche di testare kubuntu secondo me è molto meglio di gnome 3 / unity

    • Giulio

      Io sono molti anni che uso Ubuntu ma questo Natty proprio non lo digerisco, e mi son fatto una bevanda alla menta per tirarlo giu’ installando Linux Mint 10, sono impaziente di usare la versione 11 a fine mese in uscita

      • penso che come te siano in tanti ad aspettare mint 11
        anch’io personalmente non piace unity, Gnome 3 è già meglio anche se per me il top rimane kde

  • Felice

    Gnome3 mi somiglia ai tentativi di Ms di fare “scenografia” e poca funzionalità.
    Passare da una interfaccia ad un’altro in manierà così repentina e ridurre le possibilità di gestione da parte dell’utente è una migrazione verso l’ignoto. Mi domando: cosa ci aspetterà dopo.
    Quell’Ubuntu 10.10 era così funzionale!
    Si qualche volta si bloccava -generalmente il problema era sempre lo stesso: blocco della scrivania – ma per il resto era affidabilissimo.
    Ma veniamo all’articolo:
    UNA VOLTA SOLA, l’ho visto in Italiano!
    Dopo di che è ritornato in Inglese e qualsiasi tentativo di portarlo in Italiano è risultato vano!
    Esiste una soluzione?

    • da terminale digita:
      sudo apt-get update
      sudo apt-get install language-support-it language-pack-it language-pack-gnome-it

      e riprova la procedura indicata nell’articolo
      riavvia e dovresti averlo in italiano
      fammi sapere

      • Felice

        Macchè!
        L’avevo già fatto. L’ho rifatto, ma niente. Duro, duro come un mulo!
        Meno male che comunque tutto il resto funziona!

        Grazie, comunque. Se hai qualche altra opzione…..

        • mi sembra strano che ppa hai installato?

          • Felice

            Risolto.
            Ho riavviato in modalità Ubuntu, riconfigurato la lingua.. e adesso  Gnome è italiano.
            Grazie di tutto.

          • bene l’importante aver risolto
            grazie per la segnalazione
            ciao

No more articles