Ubuntu Phone OS

Canonical al CES 2013 sta portando l’attenzione di molti blog e forum del settore mobile incuriositi del nuovo sistema operativo mobile e sopratutto della nuova interfaccia grafica in stile “Unity”.
Mark Shuttleworth dopo aver parlato del nuovo Ubuntu Phone OS si è dedicato anche al rilascio di alcune interviste ai tanti giornalisti e utenti interessanti del nuovo progetto targato Canonica.
Tra le novità sullo sviluppo di Ubuntu Phone OS arriva la conferma sul rilascio della prima immagine per Galaxy Nexus  insieme al suo codice sorgente che verrà rilasciata entro la fine di febbraio.
L’installazione di Ubuntu Phone OS in Galaxy Nexus sarà possibile molto probabilmente come Ubuntu per Nexus 7 sbloccando il bootloader e rimuovendo Android per poi installare il nuovo sistema operativo mobile di Canonical. Tra le altre novità che approderanno in Ubuntu Phone OS sono previsti l’HUD che ci permetterà di effettuare ricerche all’interno del menu dell’applicazione attiva e un nuovo App Store dal quale effettuare ricerche e installare / comprare e rimuovere applicazioni.
Canonical è al lavoro inoltre per migliorare le app di default del telefono dalla gestione dei contatti, alla visualizzazione e condivisione d’immagini ad un player audio e video ecc.
Sono approdati in rete altri due interessanti video che troverete qui in basso:

<

Vi terremo comunque informati in questi giorni anche su altre novità che arrivano dal CES 2013 di Las Vegas.

via, via e via
  • Stefano Marzorati

    Sul mio notebook di tre anni fa, ho una NVIDIA Quadro NVS 135M e Unity 3D non funziona…
    Non mi sembra di avere un vecchio pc o una vecchia scheda video…
    Con Gnome3 non avrei avuto questo problema e mi sarebbe piaciuto molto di più!

    • secondo me non divresti averlo nemmeno con unity che driver hai installato?

      • Stefano Marzorati

        Partendo dalla iso su usb, su altri pc mi partiva senza problemi già con la barra di unity, su questo la barra non appariva e mi carica ubuntu classic.
        E già qua, vuol dire che i driver non li ha di suo.. Installando il driver nvidia, lo schermo si freeza… Siccome era solo una prova che non è andata liscia, mi sa che rimango ancora alla 10.10. Ma sbaglio o è più pesante la 11.04 rispetto alla 10.10?
        E su un netbook, cosa gira meglio?
        Grazie!

        • penso che la “pesantezza” sia data sia da unity che il kernel che è un vero disastro
          alla faccia della superpatch i pc scaldano anche 8 gradi in più

          • Gio

            no è solo il kernel il problema purtoppo…spero risolvano con il prossimo….è stato rilasciato un comunicato.

            cmq questa cosa di cambiare kernel ogni volta è una stupidata….facessero una release ogni anno con un prodotto collaudato e sicuro.

          • il kernel aggiornato serve sopratutto perché ogni giorno escono nuovi hardware e (in teoria) offre molte correzioni per migliorarne la stabilità

  • A me con un PC di 5 anni fa, scheda ATI radeon xpress (200 mi pare) con 128 MB dedicati, Unity funziona senza problemi… poi però se vado ad installare i driver Catalyst al riavvio invece mi dice che Unity non può girare con l’Hardware del mio PC XD
    Inoltre a me tra i driver aggiuntivi fino a Ubuntu 10.10 mi uscivano sempre 2 driver, 1 del modem integrato e 1 per la scheda video appunto… adesso invece mi esce solo quello per il modem. Da quel che leggo dalla guida quindi il mio PC non “dovrebbe” essere compatibile con Unity… ma allora perché mi funziona? O.o
    Mi conviene passare a Unity 2D comunque?

    • anche le 9200 andavano con compiz ma con unity no
      rimane comunque la scelta di ubuntu classic che visto come sta andando penso che diventi per molti il desktop di default

  • 313xpaperinik

    perché mi da questo errore?!?
    E: Impossibile impostare il blocco /var/cache/apt/archives/lock – open (11: Risorsa temporaneamente non disponibile)
    E: Impossibile bloccare la directory di scaricamento

    • non è un problema tuo è un problema dei repo ubuntu che in questi giorni sono sovraccarichi prova stasera a vedrai che si risolve il problema

No more articles