Curlew

Linux offre moltissimi tool per gestire e sopratutto convertire al meglio i nostri file multimediali, uno dei più utilizzati è ffmpeg un’ottimo strumento a riga di comando.
Da FFMpeg sono nati diversi progetti in grado di offrire un’interfaccia grafica con la quale possiamo operare facilmente sui nostri file e video come ad esempio il nuovo Curlew.
Curlew è un nuovo tool, basato su FFMpeg, con il quale possiamo convertire facilmente i nostri file audio e video nei più diffusi formati attraverso una semplice e completa interfaccia grafica scritta in Python.
Supporta oltre 100 formati come ad esempio AC3, MPEG, AVI, Matroska, QuickTime, FLV, 3GP, DivX, XviD oltre ad offrire diversi presets per dispositivi portatili come Ps3, PSP, Xbox, cellulari Nokia e LG o dispositivi Apple come iPod, iPhone, iPad ecc.
Possiamo anche inserire sottotitoli ai file video,  attraverso le opzioni avanzate di Curlew possiamo personalizzare risoluzione, byterate, gestire i font dei sottotitoli e molto altro ancora.

Curlew è disponibile per Arch Linux attraverso AUR, possiamo installare l’applicazione anche nelle altre distribuzioni installando per prima cosa le dipendenze richieste che sono:
– python >= 2.7 < 3.0 – python-gobject >= 3.0
– gir1.2-gtk-3.0
– ffmpeg >= 0.8 (or libav-tools >= 0.8)
– mencoder
– libavcodec-extra-53
– xdg-utils
successivamente scarichiamo i sorgenti da questa pagina estraiamo il file e avviamo il terminale dalla cartella appena estratta e digitamo:

sudo ./install

e avremo installato Curlew nella nostra distribuzione.

Per rimuovere Curlew basta digitare sempre all’interno della cartella dei sorgenti:

sudo ./uninstall

Ringrazio il team worldofgnome fonte dell’articolo

Home Curlew

No more articles