Xmonad
Dopo aver presentato i3 oggi vi presentiamo un’altro interessante tiling window manager per Gnu/Linux: Xmonad.
Xmonad è un’ottimo window manager, scritto in Haskell, che offre diverse caratteristiche come ad esempio la possibilità di adattarsi al layout a secondo della finestre che apriamo o chiudiamo.
Con Xmonad avremo le finestre che non andranno a soprapporsi con le altre in modo tale da completare tutto la spazio disponibile nel nostro desktop.
Oltre alla leggerezza tipica dei tiling window manager offre un’ottima stabilità e una semplicità di configurazione oltre ad un’ottimo supporto dato da un’ottima comunità attiva dedicata al progetto
Supporta Xinerama offrendo lo switch tra un desktop all’altro in maniera completamente indipendente per ogni monitor.
La configurazione e gestione di Xmonad si basa in semplici script, in rete troviamo già molte (e ottime) configurazioni dedicate senza quindi dover iniziare da zero con i vari setup del nuovo wm.

Xmonad - arch linux

Xmonad risulta un’ottimo WM da utilizzare non solo su pc datati, web server ecc ma anche su mini-pc ARM come Raspberry offrendo un wm leggero e funzionale e sopratutto stabile.
Xmonad è presente nei repository delle principali distribuzioni Linux per installarlo su Ubuntu, Debian e derivate basta digitare:

sudo install ghc xmonad xmobar gmrun dmenu

Xmonad in Fedora:

sudo yum install xmonad ghc-xmonad-contrib-devel

Xmonad in Arch Linux:

sudo pacman -S xmonad-contrib

una volta installato consiglio di inserire una configurazione di quelle giù presenti in rete come ad esempio questa.

Basta digitare:

mkdir ~/.xmonad

cd ~/.xmonad

nano xmonad.hs

e inserire copiare al suo interno la configurazione e salvare il tutto.

Configuriamo il tutto digitando:

xmonad –recompile

e avremo il nostro Xmonad configurato

Per maggiori informazioni su Xmonad consiglio di consultare la home del progetto.

  • Giantil

    è terribilmente fantastico!

  • voglio quel peluche *-*

    • TopoRuggente

      Su thinkgeek lo trovi.

      • out of stock =(
        non lo trovo nemmeno su ebay =(

  • Sonia

    scusa una domanda, dopo aver inserito la configurazione, non so come salvare. Ho capito che dovrei usare lo zero; ma come faccio?
    Grazie Sonia

  • Qword

    un ottimo articolo con un’ottima impaginazione su un ottimo argomento ottimamente trattato.
    :p

  • sonia

    trovato come fare : cntr X e poi rispondere Si.

    • TopoRuggente

      in nano per salvare è CTRL+O (lettera non zero)

  • sonia

    Ho cancellato Unity e avevo già installato Gnome shell. Ora ho anche installato Xmonad, però mi succede una cosa strana.
    Quando cambio sessione cerco di entrare con Gnome-xmonad; ma non riesco a fare l’autenticazione. Posso solo entrare con il desktop LXDE.
    Non riesco neppure ad entrare con Gnome-shell, poichè ugualmente mi dice che non riesce ad autenticare. Sai consigliarmi?
    grazie Sonia

  • Sonia

    Grazie Topastro ora provo a rifare tutto vediamo se risolvo.

  • Kiko_fire_ram

    Voglio provare questo tipo di WM e mi sa che mi faccio una virtual machine apposita per provarli prima di passare in loco. Questi WM si prestano perfettamente all’ uso di applicazioni da terminale come un precedente editoriale letto quì. Non sarebbe male organizzare il tutto in un mega articolo di fusione tra i tanti letti quì per riportare in vita ferri vecchi altrimenti ormai inutili. Mi chiedo cosa riuscirebbe a fare una DSL linux con un simile WM anzichè fluxbox eheheh

  • Danielsan

    Questi articoli sui Tiling Manager sono molto interessanti.
    Però secondo me dovreste creare un thread parallelo dove di volta in volta aggiornate tramite commenti pro e cons e con tabelle descritteve le differenze fra i vari WM, questo renderebbe i vostri articoli più completi.

No more articles