Wayland arriverà su Ubuntu solo tra 2 anni

Il nuovo server grafico Wayland, supportato da RedHat, ha portato l’attenzione dell’intera comunità Linux dato che molto probabilmente manderà in pensione il buon vecchio X.org.
La nuova versione stabile 1.0 di Wayland  include tutte le funzionalità essenziali per introdurre il server grafico nei vari window manager come Kwin, Compiz e Mutter, come pure il toolkit GTK +, Qt e EFL.
A questo già molti sviluppatori stanno lavorando per integrare il nuovo server grafico nelle distribuzioni Linux, tra queste anche Ubuntu.
Originariamente, dai primi sviluppi di Wayland nel lontano 2010, Canonical rilasciò per alcuni ambiziosi piani di sviluppo per cui Wayland/Weston sarebbe servito come un compositor in Ubuntu 12.10, ma alla fine i suoi piani furono lasciati in disparte visto il ritardi nello sviluppo del nuovo server grafico.

Al recente UDS-R di Copenaghen si è parlato pochissimo del nuovo server grafico Wayland indicando che moto probabilmente si inizierà a portalo su Ubuntu dopo il rilascio di Ubuntu 13.04 ma è improbabile che il compositor di sistema sarà pronto nei prossimi sei / 12 mesi.
 Il protocollo Wayland e API sono stabili e nelle versioni future sarà retro-compatibili e quindi tool-kit e applicazioni desktop Linux possono iniziare il porting verso Wayland.
Wayland su Ubuntu molto probabilmente sarà disponibile solo per Ubuntu 14.04 però essendo una LTS Canonical sarà cauta a proporre di default il nuovo server grafico ecco quindi che molto probabilmente Wayland approderà di defaut in Ubuntu 14.10 ossia tra 2 anni circa e da 4 anni dall’annuncio da parte di Canonical di voler integrare Wayland in Ubuntu.

No more articles