In questi anni abbiamo spesso parlato su come software libero nella pubblica amministrazione possa portare moltissimi vantaggi economici e non solo.
Il governo Monti con il nuovo Decreto Sviluppo 2012  indica su come la Pubblica Amministrazione e i rispettivi consulenti dovranno effettuare una valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico tra le soluzioni disponibili sul mercato, compreso quindi il software libero.
Questo nuovo decreto ha cominciato a dare i primi frutti, già diverse regioni e comuni come ad esempio la Puglia e Trento stanno passando all’utilizzo di software libero.
La provincia di Bolzano è stata la prima a portare nella pubblica amministrazione il software libero, nel 2005 venne inaugurato il progetto FUSS (Free Upgrade Southtyrol’s Schools) il quale portava una distribuzione Linux in tutte le scuole in lingua italiana della Provincia Autonoma di Bolzano.
Il progetto Fuss in questi anni ha portato moltissimi vantaggi sopratutto economici sia da parte della pubblica amministrazione che parte degli allievi e genitori.

Bolzano è quindi la prova su come il software libero possa non solo far risparmiare ma anche offrire molti vantaggi.
Ecco un video sui vantaggi che ha portato il progetto Fuss dopo 5 anni dall’introduzione nelle scuole di Bolzano:

Aggiungo anche il video di Report di Rai 3 sempre dedicato a Bolzano e a tutti i vantaggi che ha portato l’introduzione del software libero

Speriamo che pian piano altri comuni e regioni italiane prendano esempio da Bolzano.

Ringrazio Domenico P. per la segnalazione.
Per maggiori informazioni sul Fuss di Bolzano consiglio di consultare la home page del progetto.
No more articles