openSUSE 12.2 e l'aggiornamento

Una volta installata openSUSE 12.2 la prima cosa da fare è attivare la connessione internet. per farlo basta utilizzare il gestore delle connessioni Network Manager con il quale potremo facilmente configurare la nostra connessione internet che sia Adsl, Wireless, internet mobile o Lan.
Effettuata la connessione la prima cosa da fare è aggiornare la distribuzione, il primo aggiornamento è fondamentale se abbiamo installato una liveCD dato che andrà a completare l’installazione installando completamente la nostra lingua, Flash Player e altre pacchetti e tool utili per iniziare ad utilizzare al meglio il nuovo openSUSE.
openSUSE rilascia aggiornamenti di sicurezza per 18 mesi per ogni release, mantenere costantemente aggiornata la distribuzione vuol dire migliorarne la stabilità e sicurezza e in alcuni casi anche le performance.
Per effettuare l’aggiornamento di openSUSE possiamo utilizzare il tool grafico da YaST oppure il terminale, personalmente consiglio il secondo dato che è molto più veloce e semplice da utilizzare.

Una volta aggiornato openSUSE 12.2 in caso di nuovi aggiornamenti il sistema ci avviserà con una notifica dalla quale possiamo accedere direttamente al tool grafico per l’aggiornamento.
Attraverso il tool Gestione pacchetti di YaSY possiamo oltre ad installare o rimuovere pacchetti anche aggiornare la nostra openSUSE.
Possiamo anche aggiornare solo alcuni pacchetti e non aggiornare ad esempio applicazioni da repository di terze parti ad esempio ecc.
L’utilizzo è molto basta selezionare o una parte o tutti i pacchetti disponibili e avviare l’aggiornamento.
In caso di problemi d’aggiornamento possiamo utilizzare anche aggiornamenti in linea di YaST con il quale possiamo installare le patch ufficiali dei vari pacchetti.

Il miglior metodo d’aggiornamento a mio avviso rimane il terminale, basta difatti digitare:

sudo zypper update

o

sudo zypper up

possiamo anche utilizzare il comando dist upgrade :

sudo zypper dup

Differenza tra il comando zypper up e zypper dup:
  • zypper up – aggiorna il pacchetto se una nuova versione è disponibile ma non cambierà il fornitore
  • zypper dup – cercherà di sincronizzare i pacchetti correntemente installati con quelli disponibili da tutti i repository che hai abilitato. Questo significa che effettuerà anche il downgrade dei pacchetti se la versione installata è più recente di quella disponibile nel repository
Articoli correlati:
  • Aniello Luongo

    Ho installato sulla mia ubuntu lucid 10.04 32 bit ma prima della installazione mi ha chiesto la rimozione dei pacchetti libavcodec52 siamo sicuri che non crea problemi o conflitti al sistema o altri programmi smettano di funzionare ?

  • Diego

    Meglio questo o Imagination?

    • Videoporama è molto più completo a detta degli esperti il migliore in assoluto

      • Diego

        Grazie per il parere. Installo la 0.8.0 dal repo di Ubuntu e se mi piacerà passo alla versione da ppa.
        TNX

  • Fausto Sclocchini

    Ho provato l’installazione su debian e mi ha chiesto l’installazione di libavcodec52 che non è possibile. Qui su debian usare mp3 non è cosa semplice!!!!Ho dovuto ripiegare sulla versione vecchia anche quella senza mp3.

  • Veramente un bel programma… io lo scoprii su un vecchio numero di Linux Magazine e non ne ho potuto più fare a meno! Ho anche curato la traduzione italiana del sito, solamente che non è più aggiornata perchè l’amministratore non risponde più alle mie e-mail…

No more articles