Startup Settings

L’arrivo di Grub 2 stabile ha portato diverse novità oltre la conferma d’utilizzo da parte di Canonical su Ubuntu 12.10 Quantal.
Gli sviluppatori di Canonical durante il UDS-Q hanno anche proposto di cominciare a sviluppare un tool denominato Startup Settings dedicato alla configurazione semplificata del Grub.
Difatti attualmente, se abbiamo più sistemi operativi installati nel nostro pc, se vogliamo cambiare il sistema operativo di default o alcune configurazioni dul GRUB dobbiamo accedere o a riga di comando (operazione non tanto semplice) oppure utilizzare un’applicazione dedicata come ad esempio Grub Customizer.
L’idea degli sviluppatori di Canonical è quella di offrire un tool sul quale operare sul Grub attraverso una semplice interfaccia grafica. Le prime bozze del progetto  Startup Settings (come possiamo vedere dalle immagini nell’articolo) ci fanno notare come possiamo gestire i vari sistema operativi (e in caso di distribuzioni Linux anche i rispettivi kernel, ecc) modificarne la lista di visualizzazione e il tempo d’avvio.
Interessante anche il tasto per includere o meno le recovery options e il tasto per ripristinare il Grub come da default.

Startup Settings

Grazie ad una semplice finestra di dialogo potremo anche aggiungere un sistema operativo (magari non riconosciuto) oppure modificarne uno.
L’idea del tool per configurare il Grub a mio avviso è ottima sopratutto se presente nella livecd e ci permetterà di operare sul sistema da fakeroot in modo da poter ripristinare il Grub corrotto o reinstallarlo se avviamo installato ad esempio Microsoft Windows.
Vedremo quindi se verrà sviluppato o meno questo progetto, per maggiori informazioni su Startup Settings basta consultare la pagina dedicata dal Wiki Ubuntu.
No more articles