Ubuntu 12.10: meglio 32-bit o 64-bit?

L’architettura 64-bit è la più utilizzata dagli utenti Linux a dirlo sono le varie statistiche che arrivano dalle varie distribuzioni.
Debian ad esempio ha da poco annunciato che proprio la versione 64-bit è quella più scaricata ed utilizzata dagli utenti.
I problemi dell’architettura 64-bit riscontrati nei primi anni sono ormai tutti risolti, attualmente tutte le applicazioni, librerie ecc sono disponibili anche amd64.
Tengo inoltre a precisare che il 64-bit in Linux viene indicato con amd64 questo non vuol dire che funzioni solo su processore AMD ma funzioni con tutti i processori che supportino l’architettura 64 Bit compreso Intel.
Il team Phoronix ha recentemente effettuato un test per valutare se davvero è più veloce Ubuntu 12.10 nella versione 64 bit confronto una 32 bit.
Il test è stato eseguito sulla versione in fase di sviluppo di Ubuntu 12.10 Quantal, su un pc con processore Intel i5 da 2.5 Ghz 4 Gb di Ram sul quale è stato installato sua Ubuntu 12.10 32 bit che 64 bit.

Il risultato vede senza dubbio molto più performante la versione 64 bit di Ubuntu, tutto questo è dovuto anche alle varie migliorie del kernel introdotte in questi anni per migliorare il supporto 64bit ecc.
Se il vostro processore supporta l’architettura 64 bit (potete verificarlo attraverso questa guida) è consigliabile quindi utilizzare questa architettura.
Canonical sta già pensando di proporre come consigliata al momento del download la versione 64-bit, il rischio è che su un’utente con pc datato scaricala la versione consigliata rischia che questa non funzionali. Vedremo se già con Ubuntu 12.10 verrà consigliata la versione 64 bit.
In questa pagina troverete il test completo effettuato da Phoronix.
No more articles