Tears of Steel

Blender è uno dei software open source che sicuramente non ha niente da invidiare a programmi proprietari dedicata alla modellazione, animazione, compositing e rendering di immagini 3D.
Gli sviluppatori e utenti Blender hanno rilasciato in questi anni diversi progetti sviluppati sopratutto per far conoscere le potenzialità de software d’animazione 3D open source.

Tra i progetti più famosi rilasciati dalla Blender Foundation troviamo il cortometraggio Sintel dal quale poi è nato anche il  gioco dedicato.
In questi giorni la Blender Foundation ha rilasciato un nuovo cortometraggio Tears of Steel ambientato in futuro dove sono i robot a comandare sulla terra.
Come i precedenti anche il progetto Tears of Steel viene distribuito con licenza Creative Commons 3.0 a contribuire e sopratutto sponsorizzare il nuovo progetto troviamo aziende come HP, Google e Nvidia.

Per maggiori informazioni e per scaricare o vedere il nuovo Tears of Steel targato Blender basta collegarci alla home page del progetto.
  • Neal_Caffrey

    Se lo scopo era quello di palesare la bontà di Blender, diamine, ci sono sono riusciti alla grande. Bello anche il video in se per se. Ora resta la cosa più difficile da fare: inculcare nella mente delle persone che le alternative per determinati campi di sviluppo esistono e sono più che competitive, e fare i conti con l’abitudinareità dei privati/aziende

  • NIKjkr

    Gran bel film, ottima la resa della animazione e modellazione del 3D. Storia ben ideata, insomma un ottimo film!!!

  • Federico Biasiolo

    Molto bello 🙂
    Questo a differenza di Sintel e Big Buck Bunny non è realizzato al 100% al computer, blender viene usato solo per gli effetti speciali.
    Davvero ben riuscito 🙂

No more articles