Il Kernel Linux è di fatto l’emblema stesso dell’open source e proprio per questo migliaia di programmatori si impegnano nel suo sviluppo, cercando così di contribuire alla comunità Linux.
Un intento senz’altro nobile, che però toglie risorse ad altri progetti open source altrettanto importanti. A dirlo è Torvalds stesso al recente LinuxCon 2012.

Non si tratta solamente di progetti minori ma anche di software fondamentali all’esperienza utente, specialmente sul lato consumer.

Greg Kroah-Hartman (sviluppatore del kernel Linux di grande importanza, era presente sul palco del LinuxCon Panel al fianco di Torvalds) ci indica i 5 progetti più importanti che necessitano di sviluppatori:

Xorg: uno dei progetti più vecchi, tutti gli utenti Linux conoscono l’importanza di questo software. Senza di esso non avremmo finestre ma solamente la riga di comando.

Libreoffice: Suite da ufficio che sostituisce l’Office di Microsoft. Senza di esso sarebbe impensabile l’adozione di Linux negli uffici o nelle PA.

Gnome: Desktop Environment di notevole importanza, cerca un ampia gamma di figure professionali, non solo programmatori.

KDE: l’altro Desktop Environment di notevole importanza, mette a disposizione anche una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni da inserire nel DE.

Pick-your-favorite-application: con questa definizione Greg KH indica tutte le applicazioni che usiamo quotidianamente e che hanno bisogno di un team (solitamente piccolo) per essere aggiornate e migliorate.

No more articles