Linux: svuotare un po di ram occupata dal sistema

I nuovi pc per supportare al meglio i nuovi sistemi operativi, browser giochi ecc vengono rilasciati con molta Ram da un minimo di 2 Gb fino ad arrivare anche a 16/32 Gb di Ram per pc ultra-veloci dedicati principalmente per giocare o per lavorare con software di grafica, video editing ecc.
L’utente Linux però ama utilizzare anche pc datati magari con poca Ram, installando una distribuzione leggera ed utilizzando applicazioni che non richiedano troppe risorse.
Se normalmente avviamo il browser per guardare le ultime novità su lffl, il player audio perché ci piace ascoltare della buona musica mentre navighiamo, avviare il nostro programma di chat per vedere se ci risponde la nostra amante amica,  ecc rischiamo di consumare tutta la ram disponibile nel nostro sistema e comunicare ad utilizzare la Swap la quale porta un rallentamento del sistema.
Se stiamo consumando quasi tutta la Ram e non vogliamo chiudere nessuna applicazione possiamo “svuotare” un po di ram occupata dal sistema con molta  facilità.
Difatti una parte delle Ram utilizzata molto spesso è dedicata alla cache, buffer delle pagine, i-nodes ecc che possono essere rimossi per farci guadagnare spazio disponibile per le nostre applicazioni.

Come dal mio esempio nel mio Arch Linux con KDE ho avviato il browser, e la maggior parte delle applicazioni disponibili la Ram consumata era 2477 su 3271 Mb disponibili.
Svuotando i-nodes, buffer delle pagine ecc andremo a guadagnare circa 600 MB dato che dopo l’operazione utilizzeremo 1874 MB di Ram confronto i 2477 precedenti.

Per svuotare un po di ram occupata dal sistema su qualsiasi distribuzione Linux basta avviare il terminale e digitare:

free -m

per vedere il consumo di memoria Ram attuale

a questo punto digitiamo:

sudo -s

e poi

sync
echo 3 > /proc/sys/vm/drop_caches

fatto per verificare digitiamo

exit

e poi ancora

free -m

ed ecco la Ram guadagnata 😀

No more articles