AUR Package Checker

Una delle cose che fanno grandi Arch Linux è AUR un servizio web il quale raccoglie i progetti degli utenti o quali possono condividere applicazioni, giochi ecc non presenti nei repository ufficiali. AUR non è un repository, in esso non troviamo nessun pacchetto, ma condivide solo i file PKGBUILD i quali contengono informazioni sul pacchetto da installare come le varie dipendenze, link per scaricare i sorgenti e altre info per la compilazione e creazione del pacchetto ecc.
Sono molti le applicazioni presenti in AUR quindi bene o male ogni utenti ha nella propria Arch Linux alcuni pacchetti installati proprio da AUR attraverso le varie applicazioni dedicate come ad esempio Yaourt.
La maggior parte delle applicazioni, giochi ecc presenti su AUR vengono anche mantenuti con aggiornamenti di versione o di correzione di errori. Per poter conoscere gli eventuali aggiornamenti delle applicazioni installate con AUR nella nostra distribuzione possiamo utilizzare AUR Package Checker.
AUR Package Checker è una nuova utility la quale ci permette di verificare la presenza o meno di aggiornamenti dei nostri pacchetti presenti in AUR.

L’utilizzo è davvero molto semplice, basta avviare AUR Package Checker per avere un’elenco delle applicazioni presenti su AUR e installate nella nostra distribuzione. AUR Package Checker controllerà la presenza di nuovi aggiornamenti visualizzandoci una colonna con la versione presente nel nostro sistema e la versione disponibile in AUR per ogni pacchetto.
In caso di nuova versione potremo quindi accedere alla pagina dedicata grazie al collegamento diretto con la pagina su AUR oppure basta semplicemente avviare Yaour o altro tool ed effettuare l’aggiornamento.

AUR Package Checker è disponibile su AUR.

Home AUR Package Checker

  • Ma yaourt lo fa già o sbaglio?

    • yaourt ti può aggiornare tutti i pacchetti AUR (con yaourt -Syu) o solo alcuni (yaourt -Sy nomepacchetto) qui hai anche un’interfaccia grafica per facilitarti la ricerca dei pacchetti da aggiornare tutto qua

      • HariSeldon

        Diciamo che lo scopo dell’applicazione risulta chiaro nel momento in cui non si utilizza yaourt&co.
        Spesso i PKGBUILD sono danneggiati, ci sono problemi di dipendenze circolari o lo script semplicemente non funziona.

        Per questo i pacchetti da AUR li gestisco io direttamente, senza l’aiuto di un “AUR Helper”, che se usato con troppa “sbadataggine” puo’ anche causare problemi.

        E semplicemente, dovendo cercare manualmente ogni volta su AUR la pagina del pacchetto corrispondente per scaricare la nuova versione, ho deciso di fare una piccola applicazione che raccogliesse le informazioni e mi fornisse il link diretto alla pagina di AUR per il download e l’installazione del pacchetto.

        Veramente, non valeva neanche la pena di recensirla questa applicazione.

        A Presto,
        HS

        • HariSeldon

          Il bug di visualizzazione del bottone in gnome3 dovrebbe essere corretto adesso.

          HS

          • Emiliano

            GRANDE HariSeldon! Proprio quello che cercavo!

          • HariSeldon

            😉

        • E va bene che sei uno smanettone ma cavolo yaourt e ti analizzi le patch e il PKGBUILD prima di compilare XD

          • HariSeldon

            Non è proprio così.
            Dimmi quale tra le due alternative ti sembra la più “KISS”:

            A) Avviare un aggiornamento con yaourt, controllare due volte i vari PKGBUILD , nel caso di PKGBUILD corrotto interrompere l’aggiornamento. aggiustare tutto e riavviare l’aggiornamento.
            Una volta che Yaourt sta aggiornando tutto, se c’è qualche dipendenza errata, interrompere di nuovo l’aggiornamento, corregere la gestione delle dipendenze, e riavviare tutto.

            B) Controllare i pacchetti AUR installati andando direttamente alla pagina web per scaricarli e installarli.

            Secondo te perchè Arch non integra un gestore dei pacchetti aur by default ?

            Yaourt è uno strumento potentissimo ed utilissimo. Ma per come gestisco io i pacchetti mi è completamente inutile. E se non fai attenzione puoi avere anche problemi.
            Il mio programmino non fa niente di che, è abbastanza inutile fondamentalmente. Però yaourt non è un alternitiva, l’alternativa sarebbe fare comunque tutto a mano.

            Questione di scelte, tutto qua.

          • TopoRuggente

            Oltretutto kiss o no.
            Yaourt è un incubo o ti turi il naso, incroci le dita e dai yes a tutto o se hai parecchi pacchetti ci metti una vita.

          • HariSeldon

            Esattamente 🙂

  • HariSeldon

    Ciao ferramroberto,
    Sono HariSeldon, (aka Gianluigi ) mantainer e sviluppatore di AUR Package Checker.

    Cavolo, l’ho inserito proprio ieri notte su AUR, e già una recensione.
    E’ talmente stupido il programmino che non vale nemmeno la pena di recensirlo 🙂

    Cmq vedo che già è il secondo programma che mi recensisci ( il primo è stato MyCinema Project …ebbene si, sono sempre io lo sviluppatore)… alla prossima applicazione che tiro fuori mi beccherò probabilmente una recensione negativa 🙂

    A Presto,

    HS

    • TopoRuggente

      Talmente “stupido” che stavo pensando io di svilupparmelo, ora invece filo a casa e me lo installo !!!!

      Non uso Yaourt, preferisco scaricare e compilare a mano, ma poi tener traccia degli aggiornamenti è una pratica angosciante.

      P.S. Complimenti per il nick.

    • vedi l’efficienza di lffl scherzo
      ho visto la news lo testata e poi pubblicata come possiamo notare dai commenti vedi che il progetto serve 😀

  • mikronimo

    L’ho appena installato e potrebbe rivelarsi utile; non compariva in nessun menù, così ho creato io la voce di menù… bel lavoro; non si potrebbe inserire direttamente la possibilità di fare gli aggiornamenti da dentro il programma?

    • HariSeldon

      Ciao,
      Utile è un parolone 😀 Grazie cmq 🙂
      Lo avvio direttamente da terminale, non ci ho pensato nemmeno a creare la voce di menù.

      Nel prossimo pkgbuild lo aggiungo 😀

      Gli aggiornamenti da dentro il programma non avrebbero senso. Per quello c’è yaourt & co 🙂 Il programma mi serve per tenere traccia dei pacchetti AUR proprio perchè li voglio aggiornare io manualmente.

      Cmq se volete, forkatelo pure, sopra c’è il link al sito Git, e ci sono già le classi wrapper verso pacman e aur. Ci metti 3 secondi se vuoi aggiungere questa funzionalità.

      • mikronimo

        “potrebbe rivelarsi utile”: come vedi ci sono andato cauto ;); avevo in mente la cosa come per kalu: quando sei lì, fai tutto direttamente; ma chiaramente non è che sia così complicato andare poi a fare l’aggiornamento con yaourt o pacman o packer o chissà che altro… fare da solo? Considera che ho installato Bridge (che va benissimo) per non trovarmi impantanato con l’installazione “pura” di arch. lol

        • TopoRuggente

          Il problema è che gestire la creazione dei pacchetti inserirebbe la rogna di analizzare e gestire le dipendenze.

          Nell analisi del software che volevo appunto crearmi ero fermo a questo problema, come gestire semplicemente l’albero delle dipendenze.

          Magari per ora aggiungerei solo un pulsante a lato della nuova versione che permetta in automatico il wget del tarball in una directory predefinita.

          • HariSeldon

            Le modifiche che hai fatto “committale” al repo git.
            Te le integro.
            Entro domani avrò implementato il download automatico della tarball con pulsante. Era già in programma 🙂

            G.

No more articles