A volte può succedere che aggiornando il kernel di linux ad una versione più recente, smettano di funzionare alcune applicazioni che lo usano direttamente come ad esempio Virtualbox. In questo caso l’errore più comune è “Vbox kernel module missing” e si verifica quando si avvia una VM a causa dell’impossibilità di emulare il kernel.
Cosa fare?
Nulla di più che reinstallare Virtualbox incluso la extension pack relativa alla stessa versione.

Reinstalliamo Virtualbox scaricando i pacchetti direttamente dal sito e non dal repository della propria distribuzione. Questo perchè in genere i pacchetti del repository possono essere di qualche versione minore rispetto a quella disponibile sul sito del produttore.
Procediamo installando la versione 4.1.20 per linux
  1. Scarichiamo il pacchetto relativo alla nostra piattaforma 32/64 bit e distribuzione Ubuntu, Fedora, Debian, ecc...;
  2. Scarichiamo la Extension Pack, che offre supporto ai dispositivi USB ed altre migliorie varie;
  3. Apriamo il pacchetto Virtualbox con il nostro gestore pacchetti ed installiamolo;
  4. Adesso lanciamo il pacchetto Extension Pack, si aprirà Virtualbox e clicchiamo  su Installa per completare il tutto.

No more articles