Ubuntu Web App è una delle più interessanti novità sviluppate da Canonical negli ultimi mesi. Attraverso Ubuntu Web App potremo creare applicazioni web da diversi siti internet come ad esempio Facebook, Twitter, Amazon, Last.fm, Google Docs, Grooveshark ecc ed avviarli velocemente come una normale applicazione installata nella nostra distribuzione. Con Ubuntu Web App i vari siti potranno interagire con Unity attraverso Quicklist dedicate nel Launcher, interagendo con applicazioni come Gwibber ecc e nelle notifiche di sistema o MeMenu o Sound Menu. Tutti i siti saranno gestiti dal tool Online Accounts presente nelle impostazioni di sistema.

Ubuntu Web App è approdato da poco nei repository ufficiali di Ubuntu 12.10 Quantal ma con attivi solo alcuni siti troveremo già attivi di default 2 applicazioni Amazon e Ubuntu One Music Store. Per gli altri siti dovremo installare il pacchetto di Ubuntu Web App dedicato.

Nei repository ufficiali di Ubuntu 12.10 Quantal troveremo il supporto di Ubuntu Web App per i seguenti siti web:
Amazon Cloud Reader, Angrybirds, BBC News (UK), Cut The Rope, Facebook Apps, Facebook Messenger, Gmail, Google Calendar, Google Docs, Google Plus, Google Plus Games, Grooveshark, Hulu, Last.fm, Launchpad, Libre.fm, Linked.in, Live Mail, Mail.ru, Newsblur, Pandora, QQ Mail, Reddit, Tumblr, Twitter, vk.com, WordPress.com, Yahoo Mail, Yahoo News, Yandex Music, Yandex News e YouTube.

Se vogliamo installarli tutti basta digitare da terminale:

sudo apt-get install unity-webapps-*

Se utilizziamo Google Chrome o Chromium al posto di Firefox dovremo aggiungere il plugin per integrare i servizi per farlo digitiamo:

sudo apt-get install unity-chromium-extension

Quando navighiamo in un sito supportato da Ubuntu Web App ci apparirà una finestra di dialogo che ci segnalarla se vogliamo integrare il sito in Ubuntu basta un click su Integrate per accettare l’integrazione.

Per integrare servizi come Facebook, Twitter, Google, Flickr ecc basta accedere alla nuova sezione Online Accounts nelle impostazioni di sistema. La gestore degli account online potremo anche attivare o meno l’integrazione con alcune applicazioni come ad esempio Twitter in Gwibber, Gmail in Evolution ecc

No more articles