Sappiamo che Oracle è una delle multinazionali che nel campo IT hanno fatto strada proponendo soluzioni importanti. Ma negli ultimi anni ha adottato un comportamento abbastanza discutibile per quanto riguarda il mondo open source, non dimentichiamo che ha quasi ucciso il progetto OpenOffice.
Alla LinuxCon North America 2012 tenutasi alla fine di agosto, Mark Sundey CIO di Oracle ha detto che Linux è fondamentale, che fa parte integrante delle proprie soluzioni IT e che sta alla base dei servizi interni della stessa Oracle tantè che sin dal 2006 ha sviluppato Oracle Linux basata su RedHat.

Oracle è un’azienda con oltre 125.000 dipendenti sparsi in 49 paesi e secondo Mark Sundey, tutti dipendono da Linux. Mark Sundey ha difatti indicato che “Linux è la miglior piattaforma che permette di avere un’ampia varietà di servizi più adatti ai nostri clienti”.

Il link alla notizia ufficiale

No more articles