Per chi non lo sapesse Cassandra è uno dei database management system più conosciuti ed utilizzato sopratutto per le sue ottime qualità di gestire grandi quantità di dati.
Sviluppato da Apache Software Foundation permette di gestire dati che dislocati in diversi server, il database inoltre è decentralizzato dato che i nodi nel cluster sono identici. Oggi vedremo quindi come installare Cassandra su Ubuntu assieme a Apache Thrift un framework scalable che combina un software stack con un motore di generazione di codice per costruire servizi che funzionano in modo efficiente e senza soluzione di continuità tra C++, Java, Python, PHP, Ruby, Erlang, Perl, Haskell, C#, Cocoa, JavaScript, Node.js, Smalltalk, OCaml, Delphi e altri linguaggi.

La prima cosa da fare è installare Apache Thrift su Ubuntu con il supporto per Erlang, haskell, C++, C, Perl e php per farlo da terminale digitiamo:

sudo apt-get install build-essential
sudo apt-get install erlang php-cli php-common
sudo apt-get install libboost-dev libboost-test-dev libboost-program-options-dev libevent-dev automake libtool flex bison pkg-config g++ libssl-dev
sudo apt-get install ghc6 cabal-install libghc6-binary-dev libghc6-network-dev libghc6-http-dev
sudo apt-get install libbit-vector-perl libglib2.0-dev
sudo apt-get install mono-gmcs libmono-system-web2.0-cil

scarichiamo quindi i sorgenti di Apache Thrifte li compiliamo nel nostro sistema operativo:

wget https://dist.apache.org/repos/dist/release/thrift/0.8.0/thrift-0.8.0.tar.gz -O thrift.tar.gz
tar -xzf thrift.tar.gz
cd thrift-0.8.0
./configure –without-ruby –without-go
make
sudo make install

Ora procediamo all’installazione di Cassandra su Ubuntu per farlo utilizzeremo i repository dedicati, li integreremo nel nostro sistema e da li potremo quindi installare con facilità il nuovo database:
aggiungiamo quindi i repository digitando da terminale:

sudo nano /etc/apt/sources.list.d/apache.cassandra.list

ed aggiungiamo

deb http://www.apache.org/dist/cassandra/debian 10x main
deb-src http://www.apache.org/dist/cassandra/debian 10x main

salviamo con Ctrl+x e poi s
non ci resta che aggiungere la chiave d’autentificazione:

gpg –keyserver wwwkeys.pgp.net –recv-keys 4BD736A82B5C1B00
sudo apt-key add ~/.gnupg/pubring.gpg

ed infine aggiornare i repository e installare Cassandra:

sudo apt-get update
sudo apt-get install cassandra

fatto questo avremo Cassandra e Apache Thrift su Ubuntu

Home Cassandra
Home Apache Thrift

No more articles