Google Chrome compie 4 anni

L’arrivo di Chrome il browser di Google ha sicuramente portato moltissime innovazioni sui browser dall’introduzione delle applicazioni web, alla sincronizzazione con Android all’interfaccia minimale e molto altro ancora.
Chrome è diventato uno dei browser più utilizzati al mondo il merito va anche a Chromium il progetto open seguito da moltissimi sviluppatori e presente nei repository ufficiali della stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux.

In questi giorni Google ha festeggiato i 4 anni di Chrome / Chromium e per farlo ha deciso di rilasciate una sorta di macchina del tempo (Chrome Time Machine) con la quale ripercorrere le date salienti del browser. La particolarità della macchina del tempo “interattiva” di Google Chrome sta nelle sue animazioni veramente molto ben strutturate.

A mio avviso l’arrivo di Chrome ha dato anche un’accelerazione allo sviluppo dei browser, in questi abbiamo visto cambiare radicamene sia lo sviluppo dei browser (ora concentrato nei vari canali unstable, beta e stabile) e con l’integrazione di molte nuove funzionalità per ogni rilascio.
In questa pagina troverete la macchina del tempo di Google Chrome
Auguri quindi a Google Chrome e 100 di questi giorni…

  • talponesoldato

    A mio avviso la cosa buona di Chrome è che persino Internet Explorer è diventato un browser decente dovendo subire la sua concorrenza

    • Gabriele Castagneti

      “Decente” è una parola grossa, diciamo che ha fatto progressi.

      • scopp

        Anche se in questo ambiente “anti-windows” mi prenderò una valanga di insulti, devo dire che non mi trovo d’accordo con questa affermazione:

        Da utente windows e linux quale sono devo ammettere che IE9 è un browser molto più che decente! A livello di tempi di accesso e leggerezza ha raggiunto dei livelli alla pari se non superiori a Firefox, tutte cose che si possono vedere non solo dai test fatti su molti siti specializzati come tom’s hardware, ma anche “a occhio” cominciandolo ad utilizzare un po’.

        Ovviamente Chrome/Chromium è imbattibile, quindi sono d’accordo con talponesoldato sul fatto che l’arrivo del browser di Google abbia incentivato lo sviluppo nel settore, per non far prendere troppo la polvere a IE…

        Sulle questioni da te fatte nel post precedente invece sono d’accordo, del resto da un’azienda che basa i suoi introiti sulla pubblicità non ci si può aspettare che rispetti al 100% la privacy degli utenti…

        • Gabriele Castagneti

          A me IE non piace, personalmente. Nel mio “amato” Windows 7 la versione 9 continua ad aprirsi più lentamente che Firefox con tonnellate di addons. Non mi piace nemmeno la grafica (sembra quasi che occupare un pixel in più costi troppo). In più, non rispetta gli standard web come Firefox e Chrome (e vi giuro che non sono riuscito a far girare la mia ultima creazione su IE 9 – gli manca tantissimo rispetto a Firefox).
          Certo, questa è un’opinione personale, altrimenti non sarebbe nei “Commenti”! 😉

  • Gabriele Castagneti

    Cari amici di Google,
    Vi faccio tanti auguri per i quattro anni del vostro bambino, Chrome.
    Mi congratulo con voi per il successo ottenuto, ma ci sono alcune domande che mi sorgono spontanee:
    1. Avete pubblicizzato le caratteristiche della “privacy” di Google in un video su YouTube. Ma, dato che voi siete soprattutto un network pubblicitario ed è il vostro mestiere tracciare gli utenti, come è possibile essere sicuri del rispetto della privacy? Sottolineo come Google Chrome sia closed-source, e quindi come ciò non sia verificabile, e anche come il video e la licenza d’uso di Chrome viaggino sostantemente su due binari differenti. Certo che siete dei begli esperti di marketing.
    2. Perché avete creato Chrome? Per favorire un web nuovo e basato sugli standard? Avreste potuto almeno aprire la Chrome Time Machine anche a Firefox – e non chiedo troppo (IE). Per dare la possibilità agli utenti di godere di contenuti accellerati? E allora, non ha senso che alcuni video su YouTube non siano ancora HTML5, e sia incluso Flash. Per sfizio personale? Allora, come mai è stato pubblicizzato sulla homepage? O forse per tracciare ancora di più gli utenti?
    3. Come mai Chrome è closed-source? Perché non avete avuto il coraggio di rilasciare anche gli ultimi componenti del browser come open?
    4. Perché Chromium non è scaricabile precompilato dal sito ufficiale? Ciò lo rende in una condizione svantaggiosa per Chrome, e conferma la mia tesi sul tracciamento degli utenti ad ogni costo, anche sfavorendo Chromium.
    Spero di sbagliarmi, cordiali saluti,
    Gabriele Castagneti

    E chi ha orecchie per intendere, intenda.

  • ChicoMD

    Firefox rules.

  • Alexander83

    Sicuramente Chrome ha il merito di aver spinto tutti i browser a migliorare per cercare di rimanere al passo, ma le preoccupazioni a livello di privacy continuano a farmi preferire firefox.

No more articles