Gnome Web 3.6

Nato come Epiphany e ora chiamato semplicemente Web il nuovo browser di default di GNOME negli ultimi mesi ha portati moltissime novità con l’arrivo della nuova versione 3.6.
Web o Epiphany è un progetto nato per offrire un browser intuitivo e semplice da utilizzare oltre ad offrire una perfetta integrazione con l’ambiente desktop GNOME.
Epiphany con l’arrivo di Gnome 3 / Gnome Shell ha subito un cambio radicale dell’interfaccia ora minimale e funzionale simile alle altre applicazioni come Gnome Documents, Contacts ecc, il browser di basa sul motore di rendering WebKitGTK+, utilizzato anche da Apple per Safari e Google per Chrome.

In questi mesi gli sviluppatori di Gnome hanno lavorato anche sul browser di default WEB o Epiphany il quale con la nuova versione 3.6 porterà davvero molte novità oltre ad essere nettamente migliorato sia nella performance che nella stabilità.
Gnome Web 3.6 porta diverse novità come il nuovo ripristino automatico della sessione che ci permetterà di ripristinare i siti avviati al momento della chiusura del browser. 

La funzionalità non è di default e al riavvio ci verrà chiesto attraverso una finestra di dialogo se vogliamo ripristinare la sessione precedente o avviare normalmente il browser.
Aggiunta l’icona a forma di lucchetto nella barra degli indirizzi, con un click su di essa Web ci darà informazioni sui certificati TLS e SSL. Gnome Web 3.6 porta una nuova pagina iniziale con una migliore gestione delle anteprime e gestione dei siti più visitati.
La modalità a schermo intero (F11) è stara rivisitata e ora mostra solo la pagina web e non altri eventuali controlli. Web 3.6 migliora anche la gestione dei preferiti correggendo anche alcuni problemi d’importazione. Il team di sviluppo ha preparato il browser per interagire con Online Accounts, nei prossimi aggiornamenti potremo anche sincronizzare i segnalibri con Google, Windows ecc.
Gnome Web o Epiphany 3.6 sarà disponibile nei repository ufficali di Ubuntu 12.10 Quantal, Fedora 18, Arch Linux e Debian Sid.

Home Epiphany

  • Nicola

    Speriamo mantenga la leggerezza delle versioni precedenti

    • spero di si… cmq sarà sempre più leggero di altri…

      • TopoRuggente

        Come già detto su quest’unica pagina consuma la metà della Ram di Firefox (che è notevolmente più leggero di Chrome).
        Il problema di flash è relativo … visto che la 11 sarà la ultima versione per linux.

        • Ben detto, aggiungo che anche in sua mancanza il mondo linux avrà un lettore compatibile che lo sostituirà… vediamo quale sarà il migliore…

  • Sandro

    Ma chi lo ha mai usato? E’ un browser di seconda categoria che non può neanche avvicinarsi a Firefox o Chrome. Perché si cerca la via del ‘faccio tutto’ alla Windows?
    Ottimo articolo, pessimo prodotto.

    • Epiphany esisteva già e a mio avviso è un browser molto performante, lo uso quasi regolarmente nelle mie attività web e devo dire che è ottimo. Attualmente uso la 3.4.1 ed è molto carina. Come fai a dargli di seconda categoria? Forse solo perchè non è di tendenza come IE, FF o Safari…? dai…

      • Sandro

        No, non perché non è di tendenza, perché oggi non regge il passo dei ‘normali’ browser. Anche per me IE è un browser inferiore ma fa addirittura più cose rispetto a Epiphany. E infatti chiedo scusa. Se IE è di seconda categoria, Epiphany è di terza.

        • TopoRuggente

          Hai ragione, web al massimo … naviga.

          Aspetta … ma un browser cosa cavolo deve fare.

          Allora secondo il tuo ragionamento Firefox e Chrome sono di secondo livello, Seamonkey e Opera fanno anche da client email, newsgroup, IRC.

          Sicuramente una cosa in più firefox la fa.
          Per visualizzare questa pagina (solamente) consuma “solo” 279MB ram contro i 140 di web (dati estratti in tempo reale con top)
          Entrambi hanno come unico plugin flashplugin.

          Sarei curioso di sapere i 140MB aggiuntivi a cosa servono.

          • I 140 MB in più sono riservati alla “moda”…

  • Nicola

    Ovvio che non sia ai livelli dei browser top, io lo uso in un vecchio pc con lubuntu, veloce sufficentemente stabile, non lo stesso si può dire di Midori che crasha frequentemente

  • Stefano Toneatto

    A mio parere è veramente un bellissimo programma… userei solo quello se supportasse flash…

  • andrea

    classico esempio di quando qualcuno non ha un caxo da fare xD

  • HiThere

    L’ennesimo browser, io credo che alla fine sia tutto tempo perso, si sta sempre a reinventare la ruota, poi la filosofia maniacalmente minimalista (oltremodo) che sta accelerando negli “ambienti Gnome” è un non-sense clamoroso. Non esiste concetto più cinico e ottuso sull’ergonomia delle interfacce nei programmi.

No more articles