Fedora Software Center

Gli sviluppatori di Gnome hanno rilasciato in questi giorni il nuovo Software ossia la nuova versione di Gnome PackageKit con alcune migliorie e con un nuovo nome.
L’idea degli sviluppatori Gnome inoltre è quella di portare l’interfaccia grafica minimale anche nel nuovo progetto Software la quale (come dal resto Nautilus) sta portando diversi malumori da parte non solo degli utenti ma anche degli sviluppatori  delle vari Distribuzioni Linux.
Tra i malcontenti troviamo anche alcuni sviluppatori di openSUSE e Fedora i quali si stando guardando attorno per vedere di portare un nuovo software center moderno e funzionale nelle proprie distribuzioni.
Su Fedora il buon vecchio PackageKit sembra risentire il peso degli anni ed è quindi ora o di un completo restyling o di passare a nuovi progetti.
Tra i progetti in fase di sperimentazione c’è anche Software Center di Canonical progetto già integrato anche in Debian il quale potrebbe anche entrare anche su Fedora.

Dai primi test effettuati dagli sviluppatori Fedora sembra che il nuovo Software Center sembra davvero soddisfare le esigenze richieste ossia facilità di gestione dei pacchetti / applicazioni e sopratutto velocità d’utilizzo. Negli ultimi anni difatti il progetto Ubuntu Software Center è migliorato notevolmente proprio in questi aspetti velocità e sopratutto facilità d’utilizzo. In Fedora inoltre il recupero dei dati dedicati di dettagli, caratteristiche ecc è nettamente più veloce che non con PackageKit.

Integrando inoltre le API del Software Center con il portale Fedora Packages si potrebbe anche in futuro installare le applicazioni direttamente da browser (come accade tutt’ora con Ubuntu Software Center) funzionalità già in progetto da tempo da parte degli sviluppatori Fedora.
Vedremo quindi se nelle prossime release di Fedora troveremo il nuovo Software Center sviluppato da Canonical.
  • Caterpillar

    Fonte?

  • Ma come canonical non fa mai nulla di buono e ora? Vogliono usare il loro software center?

  • dave

    tutto ma questo no! è una delle gui peggiori che abbia mai visto!

  • Ale2695

    Non sarebbe male, ha un ottima interfaccia ed è veramente completo… l’unica pecca è l’eccessiva pesantezza…

  • SalvaJu29ro

    Bah secondo me dopo un po’ di tempo uno si abitua con il terminale e non lo lascia più…

  • franz1789

    Veramente io trovo Software Center non così valido: pesante, nelle vecchie versioni ho avuto spesso problemi di installazione, lento a caricarsi.. Ma nessuno del team Gnome si sta chiedendo come mai tutti tentano di staccarsi da Gnome?

  • andreazube

    Pesante,lento ad aprirsi.Possibilità di installare solo un software a volta.
    Se questo diventa il gestore di default siamo messi bene…
    L’USC serve per cercare pacchetti perchè offre un’ottima descrizione con tanto di immagini,ma per fare qualcosa di serio ci vuole il terminale o gestori efficaci come synaptic

  • Ioma Taani

    Se lo si può integrare con conseguente miglioramento da parte della comunità, non vedo perché non averlo anche in altre distro. Ciò porta un po’ di usabilità finalmente. Pensiamo a chi inizia e non sa come si chiamano i programmi (e no, apt-cache non vale perché c’è da avere la fortuna che il pacchetto si chiami come il programma stesso). Qui, finalmente, c’è una catalogazione. Quindi sì, ben venga. Magari, giustamente, ottimizzato nel tempo, ma basta aver pazienza. 🙂

  • carlo coppa

    Possibile che molti utenti di Linux non capiscano la differenza tra un gestore pacchetti o terminale e invece un negozio di applicazioni ? Non è così difficile capire la differenza ! Se devo installare VLC non serve un software center, ma se cerco un’applicazione il software center è la cosa migliore, perché mi permette non solo di vedere il pacchetto ma anche di capire meglio di che software si tratta e magari farmi un’idea dalle recensioni !

No more articles