Fedora 18 dice addio all’account root

Dopo il rilascio della versione Alpha il team di sviluppo è ora alle prese nell’aspettare l’ormai imminente rilascio di Gnome 3.6 e migliorare il nuovo Anaconda l’installer di default che troveremo completamente rivisitato.
Il nuovo installer Anaconda di Fedora 18 avrà un’interfaccia tutta rinnovata e migliorata per offrire una più facile installazione oltre ad aggiungere anche nuove funzionalità tra queste anche la rimozione della creazione dell’account di root.
Fedora durante l’installazione ci permette di creare un’account di root e un’account utente di default da Fedora 18 invece non verrà più creato l’account di root al suo posto sarà già attivo sudo.
Come accade in Ubuntu anche Fedora ha deciso di offrire l’accesso parziale come amministratore del sistema tramite sudo.

L’utente comunque potrà lo stesso avere l’account di root in un secondo momento post-installazione.
Sudo è già utilizzato da molto utenti Fedora, tutto questo porterà anche maggiore sicurezza dato che l’utente potrà accedere come amministratore solo provvisoriamente (con il comando sudo).

Aggiornamento: il nostro lettore Caterpillar ci ha informato che non è ancora ufficiale la rimozione dell’account di root da Anaconda.
E’ quindi possibile che sia stata rimossa temporaneamente per effettuare correzioni all’installer il quale il team di sviluppo sta lavorando da mesi per renderlo più semplice e funzionale. In caso di novità verranno aggiornate nell’articolo, colgo l’occasione per ringraziare anche il forum fedoraonline per la segnalazione e informazioni a riguardo.

No more articles