Vi
presento una distro particolare dal nome particolare “Austrumi” e
proveniente dalla Lettonia. E’ una distro basata su Slackware e come
desktop manager usa FVWM non molto famoso come KDE, GNOME, XFCE ed altri.
L’uso
principale della distro è indicato per sistemi di rescue, ma anche per
usare vecchi pc datati con poche risorse e poco spazio su disco. La sua
particolarità sta nell’esecuzione totalmente in ram. Questo metodo di
esecuzione non è da sottovalutare per niente, proprio perchè appena dopo
esser stato avviato si può tranquillamente rimuovere il cd dal lettore,
e non è poco per una distribuzione caricata in ram con molto e diverse
applicazioni disponibili.
 

E’
disponibile solo in versione 32bit per sistemi intel e  compatibili e
richiede risorse assolutamente minime ed irrisorie, una distro da non
sottovalutare ed utile tra gli strumenti indispensabili di un sistemista
ma anche di utenti finali con pc datati.

  • Unknown

    complimenti…la tua chiarezza e semplicità mi ha aiutato con rakarrack !!!
    ciao

  • Zaed

    hey! grazie per l’articolo. ho provato rakarrack ed è vero che è un programma eccellente, 100 volte meglio di GuitarRig e per lo più gratuito. pero’, volevo sapere se veramente vale la pena comprare un controller MIDI che costano abbastanza caro (ne ho trovato uno a 180€) o se è meglio comprare un vero multieffetto o una serie di pedali. perchè è vero che questo programma ha una discreta qualità suono ma penso che potrei forse trovar di meglio…

  • Me

    come se dicce ? bravissimo !
    Great thanx for this 3 lines :

    sudo add-apt-repository ppa:ferramroberto/maverick
    sudo apt-get update
    sudo apt-get install rakarrack

    regards

  • Sergei

    la provai qualche mese fa su un pentium 2 con 64mb di ram ma non andava. Certo, con quell’hardware xD

    • Dario Grillo

      in che senso non andava??con quell’hardware in teoria potrebbe partire (ma solo partire) anche xubuntu, strano che non parta austrumi, comunque potresti provare slitaz, a sistema installato consuma 30 MB di RAM e 40 MB di HD e richiede circa 500Mhz di processore architettura i486

      • pep

        il problema sta nella velocità a quanto hai masterizzato l’ immagine, forse i vecchi lettori cd necessitano di 2x o 4x…non è che hai masterizzato la iso a 8x?

        • Sergei

          esattamente non ricordo se mi dava errore o mi dava schermo nero 🙁 comunque non è un problema di cd perché l’ho provato su un altro computer e andava. E’ possibile che fosse un problema di architettura? Slitaz mi manca, c’ho provato tutto lì sopra ma slitaz no, dopo la provo 🙂 Grazie mille dell’info

          EDIT:
          slitaz parte con la lorem cdrom. ora devo provare a installarla sull’hard disk e vedere come gira 🙂

          • Dario Grillo

            Di nulla, fammi sapere come gira, sono curioso XD

          • Sergei

            Dopo 40 ore di installazione (:D) ho fatto un po’ di prove. La navigazione su internet è al limite della fantascienza con midori e con il browser suo… non ricordo il nome xD. Con Dillo va benissimo. Non c’è w3m ma lynx col quale non mi trovo molto, ma funziona alla fine. Ho installato abiword per vedere come va, lentino ma funziona bene. Alla fine il computer è in sofferenza, utilizzabile ma pur sempre in sofferenza, non so se per via delle ram (64 sono pochissime) o proprio per il processore. Se trovo qualcuno che mi regala delle ram per un pentium2 potrei essere più preciso xD

          • Dario Grillo

            beh almeno sei riuscito a recuperare un rottame, comunque potrebbe essere la frequenza della CPU (il pentium II ha una frequenza massima di 450MHZ slitaz richiede almeno 500MHZ), in alternativa potresti provare ConnochaetOS, Tiny core, oppure potresti crearti una distro da zero con linux from scratch (ma anche no XD) senno si torna a windows 95 (ma anche no).

          • Sergei

            Probabile, ha un processore 233mhz 🙁
            ConnochaetOS non va, non mi ricordo che problema dava 🙁 Tiny Core l’ho scaricata la devo provare. Ho visto anche Jinx anche se è del 2007. Al limite lo sistemo com’era prima: debian testuale 😀

          • Sergei

            ho provato TinyCore, va una meraviglia! Funziona anche il wireless. L’unico problema è che a parte Dillo, non sono riuscito a installare niente più 🙁

          • Dario Grillo

            in che senso non sei riuscito ad installare più niente, non trovi applicazioni abbastanza leggere???

          • Sergei

            probabile che sia quello il problema. ho provato a scaricare abiword ma dopo un po’ dice failed. scarica per qualche minuto e poi dà quell’errore. Volevo provare qualche editor per i .doc leggero e l’unico che m’è venuto in mente è abiword. Con Midori stesso errore. Gparted mi pare uguale, anche se l’ho provato in live quindi non vale xD. L’unica cosa che ancora non m’è chiara è se salva i file oppure ogni volta che spengo cancella tutto 🙂 Se riuscissi a provare almeno un programma di questi potrei dire come va effettivamente 🙂

  • Youth Crew

    Bellissima è sicuramente da provare, appena avrò un attimo la provo…anche il desktop manager FVWM sono proprio curioso di vedere come si comporta 🙂

  • TopoRuggente

    Io ricordo ancora quando mezzo mondo Linux era in “fregola” per l’uscita di FVWM, oltretutto Nation era già famosissimo per rxvt, quindi tutti si aspettavano “scintille”

    • Devi essere un utente storico del mondo linux vero?

      • TopoRuggente

        No peggio utente di Linux dal 1991/1992, dipende se consideri il primo download o la prima installazione funzionante.

        Quest’anno io ho festeggiato i 20 anni di Linux

  • Chris

    Tutte le live girano in RAM.. cos’ha questa di diverso?

    • Dario Grillo

      Non completamente, di solito le live hanno in RAM tutti i pacchetti e i dati in uso, non tutto il contenuto del cdrom, se ad esempio hai il live di ubuntu e togli il cd, il sistema continua a funzionare ma se provi ad avviare un’applicazione questa non si avvia perchè non è stata caricata, austrumi invece carica tutto il cd

  • andrea

    ma è anche in italiano?

    • andrea

      ma si puo’ localizzare in italiano?

  • Nick Deckard Lamboglia

    Scusate… Ma come si fa a provare questa distro??? Io ho masterizzato il CD ma non s’è avviata manco per niente… :-(((

  • Alessandro

    Si può anche installare su disco fisso? Ho un vecchio portatile che potrei riutilizzare con questa distro….

No more articles