Syslinux una valida alternativa a GRUB su Arch Linux

L’arrivo di Grub2 in Arch Linux ha portato una maggiore stabilità e personalizzazione al bootloader ma anche una più difficile configurazione sopratutto per chi era abituato al buon vecchio Grub.
In alternativa al Grub2 possiamo installare un’altro bootloader stabile e funzionale e sopratutto semplice da gestire e personalizzazione: stiamo parlando di Syslinux.

Syslinux è un bootloader semplice e funzionale utilizzato non solo per l’avvio di hard disk ma anche CD, Floppy e pendrive. Particolarità di Syslinux è il supporto per i più diffusi file system da ntfs, fat, ext2, ext3, ext4 fino ad arrivare anche al nuovo btrfs, oltre ad essere semplicissimo da configurare come Grub.

Installare Syslinux su Arch Linux è davvero molto semplice, per prima installiamo il pacchetto digitando:

su

pacman -S syslinux

a questo punto impostiamo Syslinux come bootloader di default digitando:

syslinux-install_update -iam

syslinux-install_update -iam

una volta installato dobbiamo impostare correttamente sia il nostro sistema operativo che aggiungere altre distribuzioni o sistemi operativi.
Il file di configurazione possiamo dire che è identico a Grub (non Grub2) quindi facilissimo da impostare basta digitare:

nano /boot/syslinux/syslinux.cfg

ed impostare i nostri sistemi operativi come da esempio posto sotto:

LABEL arch
MENU LABEL Arch Linux
LINUX ../vmlinuz-linux vga=773
APPEND root=/dev/sda5 ro
INITRD ../initramfs-linux.img

LABEL archfallback
MENU LABEL Arch Linux Fallback
LINUX ../vmlinuz-linux
APPEND root=/dev/sda5 ro
INITRD ../initramfs-linux-fallback.img

come possiamo notare ho aggiunto vga=773 nella stringa “LINUX” per poter accedere con una risoluzione da 1024 × 768 pixel logicamente potete impostare la risoluzione corretta conforme il vostro monitor.
Per maggiori informazioni consiglio di consultare la pagina dedicata nel Wiki di Arch Linux.
  • giocitta

    Caro Roberto, questo tuo post risveglia in me un desiderio: rendere la partizione ove è installato ArchLinux “visibile” dal grub2 degli altri sistemi operativi che ho nel computer (con i quali mi diletto a bruciare un po’ di ore senili quotidiane). Il fatto è questo: se io uso come bootloader il grub2 di ArchLinux, questo vede e mi consente di lanciare qualunque altro sistema operativo; se, invece, uso il grub2 di Ubuntu o Debian (o di loro fork), ArchLinux non è visto e quindi non può essere lanciato. Sono, viceversa, visibili le partizioni di BridgeLinux e di Chakra. Quale potrebbe essere – secondo te che sei un esperto e tanto dài con il tuo blog a tutti noi (ma lo so, i maldicenti e i supercritici non mancano mai, vero?…), la causa? Grazie di un tuo aiuto.

    • mapkino

      Tempo fa ho avuto lo stesso problema.
      Ho risolto con grub-customizer da ubuntu.
      Con l’opzione installa su mbr adesso grub vede e lancia tutti i SO presenti, anche archlinux.

      • in  teoria potresti risolvere anche cosi
        grazie x la segnalazione

        Disqus ha scritto:

        mapkino (unregistered) wrote, in response to giocitta:
        Tempo fa ho avuto lo stesso problema.
        Ho risolto con grub-customizer da ubuntu.
        Con l’opzione installa su mbr adesso grub vede e lancia tutti i SO presenti, anche archlinux.
        Link to comment
        IP address: 186.216.171.194

        • giocitta

          Grazie a mapkino e ferramroberto. Seguendo le vostre indicazioni ho risolto il problema: ArchLinux è ora visto dal bootloader installato su Ubuntu 12.04. Resta da capire, e naturalmente cercherò di farlo, il perché ciò non avvenga usando direttamente grub2 e updatandolo con update-grub (quindi facendo lavorare il suo os-prober).

          • m6t3

            anche a me sono capitati problemi simili con grub2, per questo su arch sono riluttante ad aggiornare il caro e vecchio grub-legacy.
            ho una leggera sfiducia verso i sistemi automatici che configurano tutto automagicamente.
            grazie per l’articolo @ferramroberto:disqus, prenderò in considerazione l’uso di syslinux che mi sembra più in linea col vecchio grub

          • mapkino

            Update-grub o update-grub2 non sono sufficienti.
            Aggiornano grub sulla sua partizione di boot. Devi aggiungere il comando grub-install /dev/sda per scegliere l’ mbr del primo disco fisso.

    • enzo perer

      stesso problema, il grub2 di ctkarch non riconosce archlinux installata in dual-boot….inizialmente ho risolto editando grub.d/40-custom per aggiungere la nuova voce, poi mentre stavo giocando con il sistema mi sono accorto che se la partizione dove è installato il s.o. da riconoscere è montata allora grub2 riconosce tutto, se è smontata non vede il s.o……ho fatto 3-4 prove per avere la certezza e pare sia proprio così…..probabilmente un bug di grub, anche perchè sul fisso mai avuto problemi del genere con grub2 di un paio di annetti….

No more articles